Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Condanne: Natale in carcere per due, ai domiciliari per un terzo

Ordini di carcerazione notificati dai carabinieri a Erchie, San Donaci e Fasano. Una denuncia per truffa online a Francavilla Fontana

Erchie: viola le prescrizioni, dai domiciliari alla cella

I carabinieri della stazione di Erchie hanno eseguito un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare, emessa dalla Corte di Appello Lecce, nei confronti di A.G., 39enne del luogo, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la sua residenza. Il provvedimento è scaturito dalle segnalazioni degli stessi carabinieri circa accertate e ripetute violazioni delle prescrizioni imposte. Il 39enne è stato tradotto alla Casa Circondariale di Brindisi.

San Donaci: 3 anni e mezzo da scontare, arrestato

I carabinieri della stazione di San Donaci hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Lecce, A.D.B, 48enne del luogo. L’uomo deve espiare la pena di 3 anni e 6 mesi di reclusione, per un cumulo di reati commessi nel 2011 in diversi comuni della provincia di Lecce. Su disposizione del tribunale, l’uomo è stato riaccompagnato presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.

Fasano: condanna definitiva e trasferimento in carcere

I carabinieri della stazione di Fasano hanno eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Corte di Appello di Lecce, nei confronti di A.M., 47enne di Martina Franca. L’uomo deve espiare la pena di 3 anni, 10 mesi e 3 giorni di reclusione in relazione a reati contro la pubblica amministrazione e la fede pubblica, commessi a Fasano nel 2010. L’arrestato, al termine delle formalità rito, è stato tradotto presso la Casa circondariale di Brindisi.

Francavilla Fontana: truffa on line, denunciato 21enne 

I carabinieri della stazione di Francavilla Fontana, a conclusione degli accertamenti scaturiti dalla denuncia-querela sporta da una 20enne del luogo, hanno deferito in stato di libertà, per truffa, un 21enne di San Vincenzo (Livorno). In particolare, il giovane ha venduto fittiziamente uno smart–watch su un sito internet, percependo 270 euro dalla vittima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condanne: Natale in carcere per due, ai domiciliari per un terzo

BrindisiReport è in caricamento