rotate-mobile
Cronaca San Pancrazio Salentino

Tentano di fare a pezzi un noce con le motoseghe: scoperti e denunciati

In un podere di San Pancrazio Salentino. Si tratta di tre uomini di San Pietro, Torchiarolo e Squinzano

SAN PANCRAZIO SALENTINO - Volevano fare a pezzi una pianta di noce e portarsi via la legna, tre soggetti segnalati ai carabinieri della stazione di San Pancrazio Salentino e poi colti sul fatto dai militari.  I tre, rispettivam,ente originari di San Pietro Vernotico, Torchiarolo e Squinzano, si erano recati in contrada Mascagia attrezzati con due motoseghe e la necessaria scorta di carburante per avere una certa autonomia di "lavoro".

tentato furto legna San Pancrazio Salentino-2

Al momento dell'arrivo dei militari, avevano già asportato i rami più bassi della pianta, in un fondo agricolo di proprietà di un 60enne del posto. Sequestrate le motoseghe, i tre sono stati denunciati a piede libero per con corso in tentato furto aggravato. Quello dei furti  nelle aree rurali è da annoverare tra i reati predatori più odiosi, dicono i carabinieri. Le associazioni di categoria e i singoli agricoltori spesso lamentano i cospicui danni arrecati dal fenomeno nei poderi e negli appezzamenti coltivati ad alberi da frutto o a uliveti e prodotti orticoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano di fare a pezzi un noce con le motoseghe: scoperti e denunciati

BrindisiReport è in caricamento