Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Treno contro auto al passaggio a livello: nessun ferito traffico rallentato

E' accaduto poco prima di mezzogiorno di oggi, mercoledì 31 marzo sulla linea Bari-Lecce altezza Serranova

SAN VITO DEI NORMANNI - Scontro tra auto e treno all'altezza di un passaggio a livello sito tra San Vito dei Normanni e Carovigno, altezza Serranova. Per fortuna nessun ferito, solo danni. Si tratta di una Lancia Delta, il conducente e altri due passeggeri sono riusciti a lasciare il veicolo poco prima dell'impatto. 

incidente auto treno serranova1-2

E' accaduto poco prima di mezzogiorno di oggi, mercoledì 31 marzo. Il traffico ferroviario è stato sospeso per un'ora e al momento è rallentato, sul posto si è recata una squadra deivigili dle fuoco per mettere rimuovere il veicolo dai binari. Da quanto si apprende la Lancia Delta si è fermata a causa di un guasto proprio sui binari, i tre occupanti hanno cercato di contattare la Polfer per far fermare il treno non riuscendoci. Il macchinista è solo riuscito a rallentare ma l'impatto è stato violento. 

I treni direttamente coinvolti sono

• FA 8303 Roma Termini (8:05) - Lecce (13:28)
• FA 8314 Lecce (11:47) - Roma Termini (17:15) 
• FB 8828 Lecce (13:06) - Venezia Santa Lucia (22:08)
• RV 4405 Bari Centrale (13:01) - Lecce (14:42)
• RV 4410 Lecce (13:13) - Bari Centrale (14:54)
• RV 4414 Lecce (13:43) - Bari Centrale (15:24)
• RV 4411 Bari Centrale (14:01) - Lecce (15:41)
• RV 4416 Lecce (14:13) - Bari Centrale (15:54)
• R 4407 Bari Centrale (13:31) - Lecce (15:16)

Treni parzialmente cancellati e sostituiti con bus:

• RV 4404 Lecce (11:13) - Bari Centrale (12:54): limitato a San Vito dei Normanni (11:47) 
• RV 4406 Lecce (12:13) - Bari Centrale (13:54): origine da Ostuni (13:03)
• RV 4401 Bari Centrale (12:31) - Lecce (14:11): limitato Ostuni (13:15)

La circolazione ferroviaria è ripresa regolarmente in entrame le direzioni intorno alle 14.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treno contro auto al passaggio a livello: nessun ferito traffico rallentato

BrindisiReport è in caricamento