menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il contingente dei vigili del fuoco entrato nella scuola di Capannelle il 27 aprile 1987

Il contingente dei vigili del fuoco entrato nella scuola di Capannelle il 27 aprile 1987

Trenta anni fa il "primo giorno di scuola" per 15 vigili del fuoco brindisini

Il 27 aprile 1987 iniziarono il corso di vigile permanente presso le Scuole centrali antincendio di Capannelle 15 brindisini. Da allora si è creato un legame indissolubile fra di loro

BRINDISI – Trenta anni fa, il 27 aprile 1987, indossarono per la prima volta la divisa di vigile del fuoco. Quel giorno si instaurò un legame indissolubile fra i pompieri brindisini che facevano parte del contingente ritratto nella foto a corredo dell’articolo e che tuttora prestano servizio presso il comando provinciale di Brindisi.

Si tratta di Antonio Coppola, Giovanni Sperto, Nicola Bernardi, Lorenzo Gabriele, Lucio Lopez, Cosimo Traversa, Antonio Lopez, Cosimo Nella foto, Sperto, Lucio Lopez, Bernardi, Traversa, Allegretti, Enzo Tasco-2Balestra, Vincenzo Battista, Teodoro Pinto, Massimo Allegretti e dei pensionati Vito Calabrese, Vincenzo Tasco e Teodoro Buonasperanza. Faceva parte di quel gruppo anche il compianto Cosimo Farina, venuto a mancare anni fa all’affetto dei suoi cari, per una grave malattia. Oggi sono quasi tutti capi squadra (nella foto a destra, Sperto, Lucio Lopez, Bernardi, Traversa, Allegretti, Enzo Tasco).

Trenta anni or sono varcarono insieme la soglia delle Scuole centrali antincendio di Capannelle (Roma), dove da sempre si formano i vigili del fuoco. Una volta terminato il corso di vigili permanenti, i “fratelli” (è così che ci si chiama quando si entra in un contingente) vennero smistati verso vari comandi provinciali, per poi ritrovarsi a Brindisi. E a distanza di 30 anni, continuano a chiamarsi fratelli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento