menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una pattuglia di carabinieri ad Oria

Una pattuglia di carabinieri ad Oria

Troppe violazioni: dai domiciliari in cella

ORIA - Passa dalla detenzione in casa a quella molto meno comoda in carcere, il 41enne Crocefisso Fitto di Oria.

ORIA - Passa dalla detenzione in casa a quella molto meno comoda in carcere, il 41enne Crocefisso Fitto di Oria, su provvedimento del magistrato di sorveglianza. La revoca degli arresti domiciliari a Fitto è legata alle varie segnalazioni di violazioni degli obblighi da parte dell'interessato, inoltrare dai carabinieri della stazione locale.

Crocefisso Fitto, riconosciuto responsabile dei reati di furto aggravato e ricettazione, commessi nei Comuni di Oria e Sava negli anni 2010 - 2012, deve espiare la pena residua di anni 9, mesi 8 e giorni 7 di reclusione. Era stato arrestato agli inizi del febbraio scorso, ma assegnato alla detenzione nel suo domicilio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento