menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Troppo traffico vicino casa, minaccia i vigili con taglierino: arrestato

I fatti si sono verificati nel pomeriggio di giovedì 7 novembre. L’uomo ha inveito contro un agente della Polizia locale

BRINDISI – Minaccia gli agenti della Polizia locale con un taglierino, arrestato. Si tratta di un 40enne di Brindisi G.A. già noto alle forze dell’ordine, è accusato di minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale. Dopo l’arresto è stato rimesso in libertà.

I fatti si sono verificati nel pomeriggio di giovedì 7 novembre. L’uomo ha inveito contro un agente della Polizia locale impegnato a coordinare la viabilità nei pressi della scuola Deledda di via Renato Serra al quartiere paradiso a Brindisi, durante l’uscita da scuola dei bambini. Il motivo della polemica era proprio il traffico “eccessivo” presso la sua abitazione.

Il vigile coadiuvato da un collega è riuscito a farlo allontanare ma l’uomo poco dopo è tornato con un taglierino professionale di grosse dimensioni (con 5 centimetri di lama estratta) e ha iniziato a minacciare ripetutamente gli agenti, vantandosi di aver accoltellato in passato altri poliziotti.

Gli agenti sono riusciti a mantenere la calma e, dopo aver intimato più volte all'uomo di mettere a terra l’arma, al rifiuto e all'atteggiamento minaccioso manifestato sono stati obbligati, per evitare conseguenze gravi, a immobilizzarlo con lo spray al capsicum in dotazione.

Dopo poco lo hanno trasportato in stato di fermo presso il vicino Comando della Polizia  e successivamente, su disposizione del pubblico ministero di turno dott. Marino, è stato arrestato e poi rimesso in stato di liberta ai sensi dell'art. 121 delle disposizioni di attuazione del codice penale e denunciato per i reati di oltraggio e minacce a pubblico ufficiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le nuove aperture in pandemia, simbolo di coraggio e speranza

Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento