menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovata a Brindisi auto rubata a Lecce: ladro preso dopo inseguimento

Un'auto rubata a Lecce è stata ritrovata nel giro di poche ore al quartiere Perrino a Brindisi grazie al tempestivo intervento dei carabinieri a cui la vittima si è rivolta subito dopo il furto

BRINDISI – Un’auto rubata a Lecce è stata ritrovata nel giro di poche ore al quartiere Perrino a Brindisi grazie al tempestivo intervento dei carabinieri a cui la vittima si è rivolta subito dopo il furto. Uno degli autori è stato preso: si tratta di Alessandro Pontieri, 42enne di Lamezia Terme residente a Brindisi, già noto alle forze dell'ordine. Nel quartiere brindisino è stato ingaggiato un inseguimento a piedi tra i militari dell’Arma, la polizia, e di due occupanti del veicolo rubato. La buona notizia è anche che la vittima ha ritrovato la sua auto, una Lancia Delta di colore nero, era stata lasciata in via Ofanto. E’ accaduto tutto nel tardo pomeriggio di mercoledì 11 gennaio.

Determinante è stato il Gps rimasto acceso sul veicolo. I militari di Lecce non appena ricevuta la segnalazione di furto hanno attivato tutte le procedure relative alle ricerche tramite satellite. L’auto dopo aver percorso la 613 in direzione Brindisi ha imboccato lo svincolo per Cerano e poi la litoranea per Brindisi, si è fermata al quartiere Perrino dove nel giro di pochissimi secondi sono giunti polizia e carabinieri. I due occupanti hanno lasciato l’abitacolo dandosi alla fuga ma sono stati inseguiti e uno di essi catturato. Per lui si sono aperte le porte del carcere di via Appia, si cerca il complice.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento