Sabato, 15 Maggio 2021
Cronaca

Trovata a Brindisi una Giulietta utilizzata per furti, spaccate e rapine

Trovata in via Lanzellotti, all'incrocio con via Girolamo Aleandro, al quartiere Sant'Angelo a Brindisi un'Alfa Romeo Giulietta 1750 rubata a Taranto a gennaio scorso e, e secondo quanto accertato, utilizzata per mettere a segno una serie di colpi sia nel Brindisino che nel Leccese

BRINDISI – Trovata in via Lanzellotti, all’incrocio con via Girolamo Aleandro, al quartiere Sant’Angelo a Brindisi un’Alfa Romeo Giulietta 1750 rubata a Taranto a gennaio scorso (è stata inserita nella banca dati delle auto rubate il 20 gennaio), e secondo quanto accertato, utilizzata per mettere a segno una serie di colpi sia nel Brindisino che nel Leccese. È finita a Brindisi dopo un inseguimento partito dal capoluogo Jonico durante la notte subito dopo un colpo, precisamente un furto in una stazione di servizio, la Q8, situata sulla strada provinciale che collega Cutrofiano a Collepasso, che ha fruttato poche centinaia di euro.

Sulle sue tracce c’erano i carabinieri di San Vito dei Normanni ma anche quelli del Leccese e i poliziotti. La scoperta è stata fatta giulietta rossa1-2dagli agenti della Sezione Volanti della questura di Brindisi, diretti dal vicequestore Alberto D’Alessandro, nella mattinata di oggi durante un giro di perlustrazione dei quartieri periferici della città noti per essere stati teatro in passato di episodi legati alla malavita. L’auto era parcheggiata a ridosso della pista ciclabile, è stata notata da un poliziotto che conosce molto bene la zona e ha subito capito che non apparteneva a nessuno dei residenti. Da un controllo attraverso al targa è emerso che si trattava di un'auto rubata. Sul posto si sono recati anche gli agenti della Squadra mobile e lo stesso dirigente, Alberto Somma, e la polizia Scientifica per i rilievi del caso. Nella notte nel Leccese ci sono stati diversi colpi tra cui uno al distributore “Buccarella Carburanti” a Noha, frazione di Galatina e il “Camer”, sulla strada provinciale che congiunge Alezio a Parabita, entrambi compiuti, secondo le prime ricostruzioni con una Giulietta di colore rosso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovata a Brindisi una Giulietta utilizzata per furti, spaccate e rapine

BrindisiReport è in caricamento