Cronaca

"Cane fatto a pezzi e abbandonato in mezzo alla strada"

La parte di una carcassa è stata ritrovata da una animalista al centro della carreggiata, fra la strada per San Vito e la circonvallazione

BRINDISI – Zampe e interiora di cane all’interno di un involucro abbandonato al centro della carreggiata: è una macabra scoperta quella che un animalista ha fatto intorno alle 12 di oggi (12 febbraio) sulla bretella che congiunge la strada provinciale Brindisi-San Vito dei Normanni (ex Ss 16) alla circonvallazione di Brindisi, nei pressi del bivio per contrada Montenegro.

“Quando ho visto il sacchetto di plastica lungo la linea di mezzeria – dichiara Andrea Silvestri, autore della scoperta -  mi sono fermato per rimuoverlo, poiché rappresentava un pericolo per la circolazione. Avvicinandomi ho visto che dall’involucro, costituito da un sacchetto della spazzatura rivestito da una busta di plastica, spuntava una zampa di cane. Aprendo la busta con un ramoscello, ho visto anche l’altra zampa e le interiora. Ma tre quarti del cane erano mancanti”.

A giudicare dalle dimensioni delle zampa, Silvestri ipotizza che si possa trattare di un volpino. Dopo aver spostato la carcassa a bordo strada, a ridosso di un albero d’ulivo, l’animalista ha subito chiesto l’intervento della polizia municipale.

“All’inizio ho pensato che il cane fosse stato investito – spiega Silvestri – ma non credo sia andata così, perché non avrebbe avuto senso lasciare al centro della strada solo una parte del corpo, dopo averla riposta nel sacchetto”. L’inquietante ipotesi, allora, è che il cane sia stato fatto a pezzi e poi gettato in mezzo alla strada.  Personale della ditta Ecologica Pugliese, su richiesta della Municipale, è intervenuto successivamenre per rimuovere la carcassa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cane fatto a pezzi e abbandonato in mezzo alla strada"

BrindisiReport è in caricamento