menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una pattuglia di carabinieri di S.Pietro Vernotico

Una pattuglia di carabinieri di S.Pietro Vernotico

Trovati fucile e bombe, un arresto

SAN PIETRO VERNOTICO – Due ordigni di fabbricazione artigianale, un fucile a canne mozzate calibro dodici completo di munizionamento e una ventina di cartucce. È questo il ritrovamento fatto dai carabinieri in un garage di via Palma a San Pietro.

SAN PIETRO VERNOTICO - Due ordigni di fabbricazione artigianale, un fucile a canne mozzate calibro dodici completo di munizionamento e una ventina di cartucce. È questo il ritrovamento fatto dai carabinieri in un garage di via Palma a San Pietro utilizzato dal 31enne Giorgio Palma. Per lui sono scattate le manette. È accusato di detenzione illegale di armi e munizioni.

L'arresto è stato operato poche ore fa dai carabinieri della stazione di San Pietro al comando del maresciallo Giuseppe Pisani e rientra in un servizio di prevenzione di reati di varia natura e traffici di sostanze stupefacenti. Palma è già noto alle forze dell'ordine per fatti di droga.

I carabinieri hanno perquisito la sua abitazione e poi il garage al civico 86 di via Palma, una parallela di via Mesagne, appartenente a un parente ma in uso al 31enne. Lì hanno trovato armi, bombe e munizioni. Il fucile è risultato essere stato rubato nella vicina Cellino San Marco nel 2010.

Su disposizione del pm di turno Raffaele Casto Giorgio Palma è stato arrestato e trasferito nel carcere di Brindisi dove vi resterà in attesa dell'interrogatorio di convalida che affronterà affiancato dal suo legale di fiducia l'avvocato Francesco Cascione.

Tutto il materiale trovato questa sera è stato sequestrato e verrà sottoposto ai rilievi necessari ad accertare se l'arma è stata utilizzata e se nel rinvenimento sono coinvolte altre persone. C'è da stabilire inoltre il potenziale dei due ordigni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento