Cronaca San Vito dei Normanni

Trovato cane abbandonato senza microchip: "Si devono avviare i controlli"

Abbandonato un cane senza microchip, l’associazione di animalisti chiede ad Asl, Forze dell’ordine e altre associazioni “controlli di cani patronali e masserie”

SAN VITO DEI NORMANNI – Abbandonato un cane senza microchip, l’associazione di animalisti chiede ad Asl, Forze dell’ordine e altre associazioni “controlli di cani patronali e masserie”. Accade a San Vito dei Normanni dove intorno alle 20 di domenica scorsa (12 marzo) alcuni cittadini hanno trovato un pastore tedesco di circa 14 mesi abbandonato per strada. Precisamente in via  Goldoni. Sono stati chiamati i carabinieri e poi l’associazione locale “Animalisti italiano Onlus”, “Considerata la tarda ora e la non reperibilità della Asl e dei vigili urbani”, si legge in una nota inviata agli organi di informazione.

Sul posto si è recato il delegato per la Puglia dell’associazione Alfonso De Liguori e altri volontari che hanno preso in consegna l’animale. “Dopo le opportune visite mediche abbiamo cercato di una adozione lampo in loco da un cittadino disposto a ospitarlo. Come associazione abbiamo provveduto a prenderlo in affido e quanto prima verrà microchippato e affidato come per legge”. Ma al tempo stesso chiedono un controllo da parte degli organi preposti.  Del fatto è stata sporta regolare denuncia contro ignoti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato cane abbandonato senza microchip: "Si devono avviare i controlli"

BrindisiReport è in caricamento