Cronaca

Trovato con una tessera sanitaria di un'altra persona, denunciato per furto

E' costato una denuncia per furto il possesso di una tessera sanitaria appartenente a un'altra persona che ne aveva denunciato lo smarrimento, a un 21enne di Brindisi F.C. che ieri pomeriggio (mercoledì 15 aprile) è stato fermato dalla polizia in via Islanda a Brindisi mentre era in compagnia di un altro giovane

BRINDISI – E’ costato una denuncia per furto il possesso di una tessera sanitaria appartenente a un’altra persona che ne aveva denunciato lo smarrimento, a un 21enne di Brindisi F.C. che ieri pomeriggio (mercoledì 15 aprile) è stato fermato dalla polizia in via Islanda a Brindisi mentre era in compagnia di un altro giovane.

I due si aggiravano nei pressi di una tabaccheria e quando hanno visto un’auto della polizia imboccare la via dove loro si trovavano si sono dati alla fuga attirando immediatamente l’attenzione dei poliziotti. Sono così stati raggiunti per essere identificati. Il 21enne F.C. tra i documenti esibiti agli agenti ha mostrato anche una tessera sanitaria che portava il nome di una persona di Mesagne. Il giovane, che poi si è accertato essere già noto per reati di ricettazione, non ha saputo fornire informazioni credibili circa il possesso di quella tessera, anzi avrebbe anche fornito più versioni contraddittorie.

Mentre i poliziotti cercavano di fare chiarezza su quel ritrovamento i colleghi della sala operativa hanno accertato che la tessera sanitaria insieme ad altri documenti era oggetto di una denuncia di smarrimento. Per il possessore è scattata la denuncia per furto sulla base delle ultime sentenze della Cassazione che prevedono che se qualcuno si appropria indebitamente di un documento su cui ci sono i dati del proprietario e non lo restituisce diventa responsabile del reato di furto. Non si esclude che la tessera sanitaria in questione non sia stata utilizzata dal giovane.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato con una tessera sanitaria di un'altra persona, denunciato per furto

BrindisiReport è in caricamento