rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

Trovato deposito di marijuana: preso brindisino

BRINDISI - La sezione antidroga della Squadra mobile di Brindisi ha individuato nella giornata di ieri il deposito di un gruppo di spacciatori, ubicato in un appartamento in ristrutturazione nel quartiere Commenda. Nel corso della perquisizione la polizia ha sequestrato circa 4 chilogrammi di marijuana.

BRINDISI - La sezione antidroga della Squadra mobile di Brindisi ha individuato nella giornata di ieri il deposito di un gruppo di spacciatori, ubicato in un appartamento in ristrutturazione nel quartiere Commenda. Nel corso della perquisizione la polizia ha sequestrato circa 4 chilogrammi di marijuana, confezionata in tre pacchi da un chilo ciascuno, 7 pacchetti da un etto e altri 5 involucri da 50 grammi. In seguito a questa scoperta, il personale della sezione antidroga, che ha condotto le indagini risalendo sino all'appartamento grazie alle informazioni raccolte monitorando il giro dei clienti dello stesso gruppo di spaccio, ha tratto in arresto d'intesa con il pm Antonio D'Agostino, un 30enne brindisino, Christian Manni.

Manni, secondo quanto si è appreso, era in possesso delle chiavi dell'appartamento dove era custodita la marijuana, pronta - lo si intuisce dalla suddivisione in confezioni da un etto e mezzo etto - ad essere distribuita nella rete di vendita di strada che si riforniva dal gruppo finito nel mirino della Squadra mobile. La polizia ha nel contempo stabilito invece l'estraneità ai datti del proprietario della casa. Mentre Manni molto difficilmente potrà dimostrare la stessa cosa, perchè non ci sarebbero in giro altre copie delle chiavi per accedere all'appartamento, all'infuori di quelle dell'indagato e del padrone di casa.

A meno che non sia stato lo stesso Manni a realizzare qualche duplicato. La polizia non ha precisato invece se nel giro di spaccio finito nel mirino circolino anche altre sostanze stupefacenti, principalmente cocaina ed hascisc. Manni presto comparirà intanto davanti al giudice delle indagini preliminari per la convalida dell'arresto dis posto dal pm D'Agostino sulla base delle indagini della sezione antidroga della Mobile.

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato deposito di marijuana: preso brindisino

BrindisiReport è in caricamento