“Alessio ha chiamato: sta bene. Grazie a chi ci ha aiutato nelle ricerche”

Il giovane ha telefonato alla madre per rassicurarla. Non si avevano più notizie da martedì

Alessio Ciniero

VILLA CASTELLI – “Mamma, papà, sto bene: ci vediamo a casa”. Ha chiamato nella mattinata di oggi i suoi genitori Alessio Ciniero, il giovane di Villa Castelli del quale non si avevano più notizie da tre giorni.

Domani compirà 22 anni e potrà festeggiare il suo compleanno con la sua famiglia, piombata nella disperazione da martedì scorso, quando il giovane non era rientrato, né aveva risposto al telefono.

“Grazie a tutti quelli che ci hanno aiutato”, dicono i genitori che nella giornata di ieri avevano sporto denuncia ai carabinieri di Villa Castelli, temendo che potesse essergli accaduto qualcosa.

Il giovane ha telefonato questa mattina attorno alle 11, proprio quando i familiari erano negli uffici dei militari. Il ragazzo è in buone condizioni di salute. Nella serata di ieri, i carabinieri avevano ritrovato l’auto del ragazzo, a Villa Castelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento