menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cimitero  di Ostuni

Il cimitero di Ostuni

Trovato morto dopo più di un mese: dramma della solitudine in centro

Il cadavere di un 90enne di Ostuni è stato ritrovato stamani nella sua abitazione. Decesso avvenuto 30-40 giorni fa a causa di un malore

OSTUNI – Per più di un mese nessuno si era curato di lui. Nessuno che si fosse preoccupato di quell’anziano che non dava cenni di vita. Il cadavere del 90enne Oronzo D’Amico è stato ritrovato stamani (24 maggio) all’interno della sua abitazione in via Ettore Fieramosca, nel centro di Ostuni. E’ stato un nipote, uno dei pochi parenti del malcapitato, a dare l’allarme, non riuscendosi a mettere in contatto con lo zio.

Sul posto si sono recati i vigili del fuoco del locale distaccamento, i soccorritori del 118 e i poliziotti del commissariato della Città Bianca. Dopo aver forzato la porta dell’appartamento, un vecchio pian terreno rialzato collegato alla strada da una scala, i pompieri si sono imbattuti nel corpo, in evidente stato di decomposizione.

D’Amico giaceva sul pavimento della stanza da pranzo. Da quanto appurato dal medico legale, l’uomo è morto a causa di un malore. Si presume che il decesso sia avvenuto fra i 30 e i 40 giorni fa. I vicini non si erano accorti di nulla. Evidentemente le giornate del 90enne si svolgevano quasi esclusivamente fra le mura domestiche. Da quanto appreso D’Amico non si era mai sposato e non aveva figli. La sua salma si trova adesso presso l’obitorio del cimitero di Ostuni, a disposizione dei parenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento