Trovato un garage dove finivano moto, auto e apparecchi elettronici rubati

BRINDISI - Rione San Paolo al setaccio, ieri sera, alla ricerca di moto e materiale elettronico rubati nell'arco di 48 in città. Per l'operazione, che si è conclusa con il recupero di refurtiva di elevato valore, sono stati impiegati quattro equipaggi della sezione volanti della questura. Tre persone, tutte appartenenti alla stessa famiglia, sono state denunciate a piede libero alla procura della Repubblica.

La Smart

BRINDISI - Rione San Paolo al setaccio, ieri sera, alla ricerca di moto e materiale elettronico rubati nell'arco di 48  in città. Per l'operazione, che si è conclusa con il recupero di refurtiva di elevato valore, sono stati impiegati quattro equipaggi della sezione volanti della questura. Tre persone, tutte appartenenti alla stessa famiglia, sono state denunciate a piede libero alla procura della Repubblica.

Sono stati gli stessi agenti della volanti a trovare la pista giusta dopo i furti degli ultimi due giorni. Questo filo rosso ha condotto la polizia sino ad un garage di via Galvani, sempre nel rione ai confine della zona industriale brindisina. All'interno c'erano una Smart, una Ducati Monster, un Aprilia Scarabeo e un Piaggio Liberty, tutti di recente immatricolazione.

Inoltre, i poliziotti delle volanti hanno rinvenuto casse acustiche di impianti stereo, videocamere e altro materiale elettronico definito di "ingente valore", tutta roba trafugata in appartamenti dello stesso San Paolo. Insomma, i ladri hanno giocato in casa. Tutto è stato restituito ai legittimi proprietari. Sono stati invece denunciati per asociazione a delinquere in ricettazione A.M. di 64 anni, R.M. di 36 anni e M.M. di 31 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Lite con l'inquilino: proprietario fa un buco, entra e mura la porta

  • Coronavirus: "Pugliesi di rientro dal Nord contattino le autorità sanitarie"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento