Cronaca Via Benvenuto Cellini

Truffa dello specchietto al Sant'Elia: malfattori in azione vicino al mercato

Quelli della truffa dello specchietto stavolta sono entrati in azione in via Benvenuto Cellini, al rione Sant'Elia. E' qui che stamani alcuni residenti hanno segnalato delle persone con accento siciliano, a bordo di una Fiat station wagon, che hanno provato a spillare dei soldi ad alcuni automobilisti, a titolo di risarcimento per dei fantomatici danni

BRINDISI – Quelli della truffa dello specchietto stavolta sono entrati in azione in via Benvenuto Cellini, al rione Sant’Elia. E’ qui che stamani alcuni residenti hanno segnalato delle persone con accento siciliano, a bordo di una Fiat station wagon, che hanno provato a spillare dei soldi ad alcuni automobilisti, a titolo di risarcimento per dei fantomatici danni causati allo specchietto della propria macchina.  

Nessuno pare abbia abboccato all’amo. Qualcuno, anzi, ha subito contattato la polizia attraverso il 113. La stessa truffa, nel recente passato, è stata attuata più volte lungo le superstrade per Lecce e Taranto. Non è mai semplice individuare i responsabili. Poiché solitamente ci sono sempre dei complici che fanno da vedetta, segnalando l’arrivo delle forze dell’ordine.

Il fenomeno conobbe un escalation fra il marzo e l’aprile del 2014. Oltre a quella dello specchietto, una delle pantomime predilette dai truffatori è quella della coppia di coniugi che si ferma lungo la corsia d’emergenza, fingendo un malore.  Alcuni truffatori vennero anche individuati e denunciati dai poliziotti del commissariato di Mesagne, in sinergia con i colleghi della polizia Stradale. Ma a quanto pare, qualcuno ci sta riprovando. Oggi, con ogni probabilità, hanno deciso di agire proprio al Sant'Elia, approfittando del massiccio afflusso di automobilisti diretti verso il mercato rionale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa dello specchietto al Sant'Elia: malfattori in azione vicino al mercato

BrindisiReport è in caricamento