rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Intascano 700 euro per una falsa polizza assicurativa: denunciati

Indagini dei carabinieri dopo la denuncia sporta dalla vittima. Il contratto era intestato a una nota società del settore

BRINDISI – Si sono fatti versare 700 euro per la stipula di un contratto assicurativo con l’intestazione di una nota società del ramo, ma era tutto falso. I carabinieri della stazione di Tuturano hanno identificato e denunciato i presunti autori di una truffa perpetrata ai danni di una donna del posto. Si tratta di due uomini: uno residente in Campania, l’altro in Lombardia, entrambi già noti alle forze dell’ordine per reati specifici. 

In particolare, uno dei due indagati ha contattato la donna, convincendola a stipulare due contratti assicurativi per veicoli e versare, quindi, la somma di circa 700 euro, mediante transazione su una carta prepagata “Postepay”, risultata poi intestata al secondo individuo. Il contratto di assicurazione Rca, però, era del tutto falso. 

I consigli dell'Arma

A tal proposito i carabinieri sensibilizzano  tutti alla massima prudenza, allo scopo di non incappare in simili raggiri. In genere le vittime predilette sono persone anziane anche non è sempre così, sovente la vittima è una persona che non ha particolare dimestichezza con l’utilizzo del computer. Il malintenzionato che si presenta alla porta, di solito, è elegante e particolarmente gentile, mentre quando il contatto avviene al telefono, come in questo caso, l’interlocutore-truffatore risulta convincente e apparentemente competente. E’ assolutamente sconsigliabile effettuare pagamenti con forme non usuali (contanti, carte ricaricabili,  operatori di money transfer, ecc.) se non si ha una conoscenza diretta della persona e della transazione. In caso di dubbio, si consiglia di contattare le forze dell’ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intascano 700 euro per una falsa polizza assicurativa: denunciati

BrindisiReport è in caricamento