Cronaca

Manda un acconto per una Playstation, ma era una truffa

I carabinieri di Torchiarolo identificano e denunciano l'autrice, una donna di 38 anni della Campania

La stazione carabinieri di Torchiarolo

TORCHIAROLO – Riscuote un anticipo di 50 euro tramite accredito online su carta Postepay da parte della vittima, poi tronca le comunicazioni. È il meccanismo più elementare delle truffe sul web, ma purtroppo spesso funziona. L’autrice dell’episodio in questione è una donna di 38 anni di Napoli, identificata dai carabinieri di Torchiarolo, che avevano ricevuto la denuncia da parte di un 40enne del luogo. L’uomo aveva deciso di acquistare una Playstation messa in vendita dalla donna, e le aveva inviato una somma in acconto, come richiesto. Ma incassati i 50 euro, la donna era poi sparita senza inviare la merce, sperando che data la consistenza dell’acconto la vittima rinunciasse a procedere con una denuncia (come del resto avviene in altri casi).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manda un acconto per una Playstation, ma era una truffa

BrindisiReport è in caricamento