menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tuffo di Capodanno: consegna ricavato all'associazione "Cuore di donna"

Si terrà giovedì 12 gennaio alle 17 presso il Centro commerciale "Le Colonne" di Brindisi una cerimonia di consegna ufficiale del ricavato delle iscrizioni e offerte raccolte in occasione dell'ottava edizione del "Tuffo di Capodanno"

BRINDISI - Si terrà giovedì 12 gennaio alle 17 presso la Zona ristoro del Centro commerciale “Le Colonne” di Brindisi una conferenza stampa nel corso della quale l’associazione culturale ricreativa “Amici della Conca” celebrerà la cerimonia di consegna ufficiale del ricavato delle iscrizioni e offerte raccolte in occasione dell’ottava edizione del “Tuffo di Capodanno” all’associazione “Cuore di donna” - gruppo operativo di Brindisi attivo da più di un anno nel quale si è distinto per iniziative in diffusione della cultura della diagnosi precoce e prevenzione del tumore al seno.  

Alla cerimonia, moderata dal giornalista brindisino Nico Lorusso, parteciperanno il presidente dell’associazione culturale ricreativa “Amici della Conca” Gino Crastolla e diversi esponenti della stessa, la presidentessa dell’associazione “Cuore di Donna” Tiziana Piliego, Davide Vitale - direttore del Centro commerciale “Le Colonne” di Brindisi, main sponsor del Tuffo di Capodanno 2017 nonché i responsabili e i membri di varie associazioni brindisine.

Momento del tuffo-2

Nel corso dell’incontro oltre ai dovuti ringraziamenti, saranno consegnati speciali riconoscimenti, reso noto il ricavato della raccolta fondi attuato in tutto il periodo precedente e successivo al “Tuffo di Capodanno” nonché le spese affrontate per l’organizzazione dell’evento e i chiarimenti su rallentamenti burocratici e disguidi tecnici a livello istituzionale che hanno rischiato di  vanificare l’aspetto più importante della manifestazione: la raccolta fondi.

Una ottava edizione di successo, quella 2017, del tradizionale “bagno fuori stagione” brindisino che ha visto la partecipazione di numerosi cittadini, giunti quasi in 4mila alla conca e delle migliaia di spettatori sintonizzati su telenorba Tg 24 nel corso della diretta condotta dalla giornalista Stefania Congedo che affiancata dal presentatore ufficiale dell’evento, Nico Lorusso hanno scandito i tempi della diretta fino al fatidico momento del tuffo.

I tuffatori mostrano lo striscione del gemellaggio con Viareggio-2

Un’altra grande soddisfazione per gli organizzatori del “Tuffo di capodanno” realizzato in collaborazione con “Summer Time – Eventi”, Liberando le Ali e Radio Ciccio Riccio. In appena 10 giorni di raccolta iscrizioni sono stati 100 a firmare la propria adesione. Tra questi 13 donne, 10 bambini tra gli 8 e i 12 anni, diversi 70enni, una intera famiglia composta da madre, padre e figlio, tre fratelli e 1 donna di Roma. Non solo adulti ed over quindi, ma anche giovanissimi, regolarmente autorizzati dai genitori, hanno scelto di accogliere il capodanno con il 1° tuffo in mare del 2017. In acqua infine erano 150.

Lo striscione esposto a Viareggio con saluto a Brindisi-2

A fare da cornice il Gemellaggio con il “Tuffo di Capodanno Città di Viareggio”, giunto alla sua sesta edizione e organizzato dalla società sportiva «Escape Tuscany Triathlon», ideatrice della ‘famosa’ cuffia con il motto «Hai Freddo?…Stay Home», sulla spiaggia di piazza Mazzini del litorale viareggino. Anche a Viareggio, che in questa edizione ha rinnovato il suo record con 322 tuffatori, lo scopo è stato benefico, sono stati raccolti fondi per le popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto. Il gemellaggio è stato perfezionato con l’esposizione di uno striscione in entrambe le location recante la frase (nel caso pugliese): “Brindisi saluta Viareggio - gemellate con il tuffo di capodanno - hai freddo?…stay home ”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento