Cronaca

Contatore rubato e allaccio abusivo alla rete elettrica, quattro arresti

Avevano collegato quattro abitazioni ubicate nello stesso edificio direttamente alla rete elettrica e per evitare di destare sospetti durante eventuali controlli avevano piazzato nell'androne un contatore che poi è risultato essere rubato. Ma questo escamotage non è servito a ingannare i carabinieri della stazione di Tuturano

TUTURANO – Avevano collegato quattro abitazioni ubicate nello stesso edificio direttamente alla rete elettrica e per evitare di destare sospetti durante eventuali controlli avevano piazzato nell'androne un contatore che poi è risultato essere rubato. Ma questo escamotage non è servito a ingannare i carabinieri della stazione di Tuturano che durante un’ispezione nella palazzina hanno scoperto l’ennesimo episodio di furto di energia elettrica. A finire in manette un uomo di 50 anni A.B., uno di 68 anni C.B., uno di 28 anni M.B. e uno di 64 anni T.F., questi ultimi due erano posti ai domiciliari.

Il controllo è stato eseguito insieme ai tecnici dell’Enel, per la società elettrica, però, quegli utenti non erano mai esistiti. A loro nome non risultava alcun allaccio tanto meno risultavano utenze in quel palazzo situato nelle campagne di Tuturano in contrada Chiodi. L'allaccio alla rete elettrica era stato creato abusivamente senza aver mai informato l'Enel. All'arrivo dei carabinieri il contatore elettrico aveva la levetta alzata ma non c'erano collegamenti con l'impianto elettrico, nè c'erano mai stati. L'apparecchio è risultato essere oggetto di furto. Dopo le formalità di rito M.B. e T.F. sono stati trasferiti in carcere mentre gli altri due posti ai domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contatore rubato e allaccio abusivo alla rete elettrica, quattro arresti

BrindisiReport è in caricamento