Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Nuovo arresto per furto di energia elettrica. E' il dodicesimo in un mese

Nella giornata di ieri i carabinieri della stazione di Tuturano hanno proceduto al 12° arresto dall'inizio dell'anno ad oggi, nel Brindisino, in flagranza di reato per furto di energia elettrica. Questa volta a finire in manette Orazio Tommasi, 55enne del posto

TUTURANO - Nella giornata di ieri i carabinieri della stazione di Tuturano hanno proceduto al 12° arresto dall’inizio dell’anno ad oggi, nel Brindisino, in flagranza di reato per furto di energia elettrica. Questa volta  a finire in manette Orazio Tommasi, 55enne del posto. I  militari hanno accertato, che l'uomo aveva allacciato abusivamente l'impianto elettrico della propria abitazione alla rete di pubblica. Dopo le formalità di rito è stato posto ai domiciliari.

“Il furto di energia elettrica in provincia è oramai un vero e proprio fenomeno, basti considerare che solo nel 2014 l’Arma ha proceduto a ben 65 arresti in flagranza per questo genere di reato – si legge in una nota diramata dal comando provinciale dei carabinieri di Brindisi – la cosa più sconcertante è che tale condotta criminale non risparmia nessuno, si sono resi responsabili di questo reato una gioielleria, campi di calcetto, un albergo, numerose attività commerciali e, naturalmente, una miriade di abitazioni private. Oltre al danno economico ingente le opere di allaccio abusivo preoccupano non poco per la possibilità di danni alla collettività, infatti, se mal realizzati potrebbero essere elettrificati arredi urbani, pali e cancellate”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo arresto per furto di energia elettrica. E' il dodicesimo in un mese

BrindisiReport è in caricamento