rotate-mobile
Cronaca

Twitter conquista anche la Puglia

Da sempre, il social network Twitter è stato definito più complicato di Facebook. Ma ad oggi, il primo social (Facebook) viene battuto alla grande dai follower che usano il secondo. Twitter, oramai, è diventato il primo social network: dai cantanti/artisti ai politici, ma ai anche comuni mortali, tutti cinguettano qua e là e raccontano ciò che fanno durante il giorno e la notte (noi siamo abituati al sindaco Mimmo Consales che su Facebook aggiorna i suoi seguaci su tutti suoi movimenti; su Twitter invece, non ci entra più, il suo profilo è bloccato al 21 maggio scorso).

Da sempre, il social network Twitter è stato definito più complicato di Facebook. Ma ad oggi, il primo social (Facebook) viene battuto alla grande dai follower che usano il secondo. Twitter, oramai, è diventato il primo social network: dai cantanti/artisti ai politici, ma ai anche comuni mortali, tutti cinguettano qua e là e raccontano ciò che fanno durante il giorno e la notte (noi siamo abituati al sindaco Mimmo Consales che su Facebook aggiorna i suoi seguaci su tutti suoi movimenti; su Twitter invece, non ci entra più, il suo profilo è bloccato al 21 maggio scorso).

"Meeting a Roncofritto, fatti... non pugnette", è quanto scriveva su Twitter  ieri Enrico Letta, vicesegretario del Pd, fondatore di VeDrò e dell'associazione TrecentoSessanta. Un modo come un altro di scrivere ciò che uno meglio crede, ma se Enrico Letta si fosse trovato dinanzi uno schermo televisivo, non crediamo che avrebbe risposto proprio con la stessa frase. Ma andiamo avanti, i follower sono tanti e altrettanti i following. Insomma, Twitter, è il social network del momento. Facebook è stato un attimo snobbato, forse per la troppa calca dell'ultimo anno, ma Twitter viene considerato anche più segreto o meglio con più privacy.

Poi c'è ad esempio, Lorenzo Cherubini ovvero Jovanotti, anche lui un assiduo uccellino di Twitter che racconta un po? le sue giornate, le sue news, e ieri scriveva: "Mi scricchiola un ginocchio. Non mi fa male ma cigola come una porta che cigola. Se nel disco sentite un cigolio è il mio ginocchio". Ovviamente, Lorenzo parla con i suoi fan, racconta loro i problemi o gli acciacchi del momento e gli raccomanda, visto che è a lavoro per il suo prossimo album, di stare tranquilli che è tutt'ok.

Tutti che seguono tutti. Politici che seguono i propri concorrenti. Gli stessi che seguono cantanti, artisti, personaggi del mondo dello spettacolo e amici. E poi ci sono i comuni mortali, i fan, i seguaci, i simpatizzanti degli uni e degli altri, che diventano loro following.

Momenti e frasi che si vogliono ricordare, attraverso anche una foto. E così come è successo ieri sera ai Negramaro, la band salentina che ha popolato le piazze più grandi d'Italia. Ieri sera, dopo la notizia della morte di Neil Armstrong, gli artisti hanno voluto regalare al mitico Neil il loro pezzo "Apollo 11", dell'ultimo album "Casa 69", e lo hanno fatto su Twitter con tanto di dedica: "Addio uomo dei sogni... Questa luna è per te, Neil Armstrong".

Un politico che non perde attimo utile a scrivere sul social Twitter è il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola. Cinguetta a non finire, da quando apre gli occhi al mattino sino a quando non li richiude. Stamani scriveva: "Io scelgo la prospettiva del cambiamento piuttosto che la testimonianza. Non partecipo alla gara di chi è il miglior perdente. C?è una drammatica domanda di cambiamento nella società italiana. L?antipolitica è solo una metafora, la difficoltà di trovare un gancio con la buona politica, quella che ti cambia la vita. Se la tendenza prevalente nella stagione berlusconiana e liberista è stata la precarizzazione della società, noi dobbiamo essere in grado di evocare la tendenza contraria."

Oppure come ieri sera, che trovandosi a Melpignano,  al concertone de "La Notte della Taranta", il presidente Vendola scrive: "Una straordinaria notte in Puglia", e pubblica live una foto del palco della tarantola. Ieri sera alla grande notte finale a Melpignano, c'era anche Massimo D'Alema, che dietro le quinte ha scambiato chiacchiere e scattato foto con amici e non. Insomma, Apple batte Samsung, ma Twitter oggi, batte Facebook. E chi l'avrebbe mai detto?

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Twitter conquista anche la Puglia

BrindisiReport è in caricamento