rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Ubriaco al bar, colluttazione e arresto

S.VITO DEI NORMANNI - Nella serata di mercoledì 29 febbraio, i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni, assieme a quelli della locale stazione, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, Michele Sardelli, 30enne del luogo, per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Nel corso della cattura di Sardelli, ebbro di alcool, uno dei militari è rimasto contuso e l'auto di servizio ci ha rimesso un cristallo.

S.VITO DEI NORMANNI - Nella serata di mercoledì 29 febbraio, i carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni, assieme a quelli della locale stazione, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, Michele Sardelli, 30enne del luogo, per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Nel corso della cattura di Sardelli, ebbro di alcool, uno dei militari è rimasto contuso e l'auto di servizio ci ha rimesso un cristallo.

L'uomo, ubriaco perso, stava dando fastidio ai clienti di un bar del centro abitato, e quando sono arrivati i carabinieri ha reagito sferrando calci e pugni contro i militari intervenuti su richiesta del titolare, procurando ad uno di loro lesioni guaribili in tre giorni. Sardelli continuava a dare in escandescenze anche mentre veniva trascinato a bordo della radiomobile, e provocata la rottura di un finestrino.

Ad aggravare la posizione dell'uomo, inoltre, un coltello di genere proibito trovatogli in tasca dai militari durante la perquisizione personale. Michele Sardelli è stato spedito a smaltire la sbornia in una cella del carcere di via Appia a Brindisi.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco al bar, colluttazione e arresto

BrindisiReport è in caricamento