rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

ULTIM'ORA / Apocalisse in via Sant'Angelo: a fuoco un supermercato e un palazzo

BRINDISI – A fuoco il supermercato e l'intero palazzo. Minuti drammatici questa sera in via Sant'Angelo, all'incrocio che collega l'omonimo quartiere con Sant'Elia, per un incendio che attorno alle 21 ha coinvolto il magazzino “Alvi” e con le fiamme che, anche a causa del forte vento, si sono propagate fino ai piani alti, raggiungendo gli interni degli appartamenti dell'intero stabile, provocando così ingenti danni.

BRINDISI ? A fuoco il supermercato e l'intero palazzo. Minuti drammatici questa sera in via Sant'Angelo, all'incrocio che collega l'omonimo quartiere con Sant'Elia, per un incendio che attorno alle 21 ha coinvolto il magazzino ?Alvi? e con le fiamme che, anche a causa del forte vento, si sono propagate fino ai piani alti, raggiungendo gli interni degli appartamenti dell'intero stabile, provocando così ingenti danni.

Immediatamente è scattato il piano di evacuazione, e un centinaio di persone sono state costrette ad abbandonare in tutta fretta le loro case, dato il grave pericolo, con le fiamme che si facevano sempre più minacciose.

Tre mezzi dei vigili del fuoco si sono recati sul posto, e le operazioni di spegnimento sono andate avanti fino a tarda ora. E' troppo presto, evidentemente, per ipotizzare la dinamica e soprattutto le cause dell'incendio. Si pensa essenzialmente ad un corto circuito, con i tanti scatoloni all'interno del magazzino che avrebbero preso fuoco nel giro di pochissimi secondi. Ma è ovvio che al momento gli investigatori ? sul posto c'erano anche polizia e carabinieri ? non escludono nemmeno l'ipotesi di dolo. Tutto sarà più chiaro nelle prossime ore.

Di certo, c'è che nel giro di pochi secondi è stato l'inferno, con il magazzino completamente incendiato, e le fiamme che hanno ben presto raggiunto i tre piani del palazzo di via Sant'Angelo. Momenti di panico per chi si trovava in casa: a quell'ora erano ovviamente in tanti, e si sono subito precipitati in strada per evitare di rimanere intrappolati all'interno degli appartamenti, che nel frattempo venivano invasi dal fumo, con l'aria che diveniva via via sempre più irrespirabile.

?Non ricordiamo niente ? dicono due donne con una coperta addosso per ripararsi dal freddo ?, solo le urla di uscire perchè c'era il fuoco. Abbiamo pensato solo a prendere in braccio i nostri bambini e siamo usciti?. Nei minuti successivi, c'è stata un'implosione (evidentemente per l'eccessivo calore che era andato determinandosi) di una caldaia che si trovava in una delle case. Messi al corrente della situazione, si sono recati sul posto anche il sindaco Domenico Mennitti e il vicesindaco Mauro D'Attis, anche per la necessità di trovare una rapida sistemazione ad alcune famiglie che, per ragioni di sicurezza e di agibilità, non potranno fare rientro questa notte nelle loro case.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ULTIM'ORA / Apocalisse in via Sant'Angelo: a fuoco un supermercato e un palazzo

BrindisiReport è in caricamento