Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

ULTIM'ORA: sparatoria a Mesagne, due persone ferite

MESAGNE - MESAGNE - Due feriti, uno in maniera grave: è questo il bilancio dell'azione di due killer avvenuta poco dopo le 13 in una abitazione di via Virgilio 11, a Mesagne. Gli sconosciuti sono arrivati in moto e hanno fatto irruzione nell'appartamento, aprendo il fuoco mentre la famiglia della vittima si trovava in sala da pranzo, bambini inclusi.

MESAGNE - Due feriti, uno in maniera grave: è questo il bilancio dell'azione di due killer avvenuta poco dopo le 13 in una abitazione di via Virgilio 11, a Mesagne. Gli sconosciuti sono arrivati in moto e hanno fatto irruzione nell'appartamento, aprendo il fuoco mentre la famiglia della vittima si trovava in sala da pranzo, bambini inclusi.

Ben poco si sa, per ora, sui fatti, visto che le notizie giunte fino a questo momento sono piuttosto frammentarie. Ad essere stati raggiunti da colpi di arma da fuoco sono stati Vincenzo Greco, 35 anni, già noto alle forze dell'ordine, e Giovanni C., figlioccio della vittima designata che ora si trova in fin di vita all'ospedale Perrino di Brindisi. A cercare di far luce sulla vicenda sono in questi minuti gli agenti del commissariato di Mesagne, ma sul posto sono giunti anche i carabinieri della stazione locale.

I killer pare abbiano anche lanciato un messaggio minaccioso nei confronti di Domenico Greco, fratello del ferito, che per un certo periodo ha collaborato con la giustizia. I Greco sono entrambi originari di San Donaci, come Caputo. Ma Vincenzo vive da lungo tempo a Mesagne. Era appena arrivato assieme a Caputo, quando i due killer li hanno raggiunti in casa, aprendo il fuoco.

Proprio stamani la squadra mobile della questura ha portato a termine una importante operazione anticrimine a Brindisi, mentre nei giorni scorsi polizia e carabinieri hanno operato importanti arresti contro la malavita organizzata della zona sid del Brindisino. Il fatto che oggi a Mesagne sia stato portato a termine un agguato di questa gravità, rileva come l'allòarme lanciato dai sindacati di polizia sia fondato: le forze dell'ordine stanno operando a fondo, ma c'è una nuova emergenza in atto nel Brindisino di cui - hanno chiesto i sindacati, oggi in piazza per protestare contro i tagli alla sicurezza - il governo deve prendere atto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ULTIM'ORA: sparatoria a Mesagne, due persone ferite

BrindisiReport è in caricamento