rotate-mobile
Cronaca

Un arresto e due denunce in vari centri

I carabinieri della stazione di Pezze di Greco hanno dato corso al provvedimento di esecuzione per la carcerazione emesso dal Tribunale di Brindisi, nei confronti di Giuseppe Miccoli, 45enne del posto. L’uomo, riconosciuto responsabile di rapina, deve scontare la pena residua di un mese e 20 giorni di reclusione. L’arrestato è rimastonella propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

I carabinieri della stazione di Pezze di Greco hanno dato corso al provvedimento di esecuzione per la carcerazione emesso dal Tribunale di Brindisi, nei confronti di Giuseppe Miccoli, 45enne del posto. L'uomo, riconosciuto responsabile di rapina, deve scontare la pena residua di un mese e 20 giorni di reclusione. L'arrestato è rimastonella propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

I carabinieri del Norm della compagnia di Brindisi hanno denunciato a piede libero G.F. di 23 anni, per falsità materiale commessa da privato, e uso di atto falso. Il giovane circolava alla guida di un'autovettura con un tagliando della revisione falso apposto sulla carta di circolazione, che è stata perciò sequestrata.

Infine, i carabinieri della stazione di Cellino San Marco hanno denunciato M.M. di 35 anni, del posto, per porto abusivo di oggetti atti ad offendere. L'uomo aveva in auto due mazze in legno, sottoposte a sequestro, rivestite con nastro adesivo per migliorarne l'impugnature.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un arresto e due denunce in vari centri

BrindisiReport è in caricamento