rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Arresto per evasione e uno, dopo 10 anni, per guida in stato di ebbrezza

Un arresto in flagranza di evasione, uno in seguito ad un caso di guida in stato di ebbrezza e il rinvenimento di un mezzo rubato sono il bilancio di alcuni servizi di controllo condotti dai carabinieri

Un arresto in flagranza di evasione, uno in seguito ad un caso di guida in stato di ebbrezza e il rinvenimento di un mezzo rubato sono il bilancio di alcuni servizi di controllo condotti dai carabinieri nel capoluogo e in provincia. A Brindisi, i militari della stazione Centro hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, Gina Rusu di 50 anni,  che era sottoposta agli arresti domiciliari. La donna è stata sorpresa invece per le vie del centro senza alcuna autorizzazione. La Rusu, su disposizione del pm di turno, è stata sottoposta nuovamente agli arresti domiciliari.

A Fasano, invece, venerdì mattina e dopo ben 10 anni dal fatto, i carabinieri della locale compagnia hanno notificato un ordine di carcerazione ad Angelo Florenzo Schiavone di 29 anni, condannato in via definitiva a tre mesi di detenzione domiciliare e a tremila euro di multa. L’interessato dovrà scontare la pena agli arresti domiciliari.

Infine, a Torre Santa Susanna i carabinieri hanno recuperato uno scooter di Poste Italiane, oggetto di furto. Il mezzo è stato rinvenuto in contrada Palombara, e si tratta di un Piaggio Liberty rubato lo scorso 25 settembre sempre a Torre Santa Susanna. Un altro possibile reato sventato: lo scooter, recante il logo di Poste Italiane, avrebbe potuto  essere utilizzato per commettere reati contro le stesse Poste o indurre in errore l'utenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresto per evasione e uno, dopo 10 anni, per guida in stato di ebbrezza

BrindisiReport è in caricamento