Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Riccardo, l'artista brindisino che dà vita ai personaggi de "L'era glaciale"

Tra poche ore i cinema italiani saranno invasi dalle gigantografie dei personaggi della saga d'animazione "L'era glaciale". Su questa opera c'è anche la firma di un giovane artista brindisino

BRINDISI - Tra poche ore i cinema italiani saranno invasi dalle gigantografie dei personaggi della saga d’animazione “L’era glaciale”: il mammut Manny, la tigre dai denti a sciabola Diego, il bradipo Sid e l’ormai iconico scoiattolo Scrat, al continuo inseguimento della ghianda, sono giunti ormai alla quinta puntata di quello che è uno dei maggiori successi della Blue Sky Studios, studio cinematografico statunitense specializzato nella realizzazione di film d’animazione appunto.

Un successo planetario che porta, tra gli altri, la firma di un talento brindisino, il 24enne Riccardo Renna. Dopo aver completato gli studi di animazione negli Usa, Riccardo è stato coinvolto nel team di animazione da Blue Sky Studios, oltre ad animare i vari personaggi di “L’era glaciale 5: rotta di collisione”, il giovane animatore ha preso parte anche ai lungometraggi “Snoopy & Friends” e “Ferdinand”, quest’ultimo di prossima uscita nelle sale americane. 

Il cartoonist italiano ha prodotto anche i cortometraggi animati “The last straw” e “L’Americano returns” visibili in internet.  "Sono molto Riccardo Renna 1-2fortunato ad aver fatto parte di progetti così incredibili - spiega Ricky - lavorare in uno studio come Blue Sky è, per un animatore come me, il più grande risultato che potessi augurarmi".

Riccardo Renna è entrato nel mondo dell'animazione nel 2009, quando si è iscritto al Ringling College of Art and Design in Florida. Dopo aver studiato animazione per 4 anni, completando il suo film The last straw, si è laureato primo del suo corso. Quindi ha conseguito un master in computer animation e ha prodotto un secondo cortometraggio, L’Americano returns. 

Per “L’era glaciale 5” Ricky ha animato vari personaggi, dal grande, testardo mammut Manny all’incredibilmente vivace e sfortunato scoiattolo Scrat. "L'animazione è un po’ come avere multiple personalità. Bisogna veramente sentirsi come quei personaggi, anche quando si è in realtà completamente diversi - continua il cartoonist - è tutto molto stimolante".

Adesso, Riccardo sta lavorando sul prossimo film di Blue Sky, la storia di Ferdinand, un toro delicato che preferisce il profumo dei fiori al combattimento.  "Il mondo dell'animazione è estremamente competitivo. Essere accanto a molti tra i migliori animatori è molto lusinghiero ed eccitante. Lavorare così vicino a tanti artisti di talento è un'esperienza incredibile " - conclude il giovane talento.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riccardo, l'artista brindisino che dà vita ai personaggi de "L'era glaciale"

BrindisiReport è in caricamento