Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Strada della Torretta

Un'intera strada ridotta a discarica abusiva. Il Comune sa ma non fa nulla

I rifiuti sono ovunque: lungo il margine della carreggiata, sotto il cavalcavia, a ridosso di vecchie masserie agricole. Inquinatori incalliti si sono ormai impadroniti del tratto di strada della Torretta che si snoda nelle campagne, collegando il rione Paradiso alla strada litoranea a nord di Brindisi. Materiale edile di risulta, elettrodomestici, sanitari

BRINDISI – I rifiuti sono ovunque: lungo il margine della carreggiata, sotto il cavalcavia, a ridosso di vecchie masserie agricole. Inquinatori incalliti si sono ormai impadroniti del tratto di strada della Torretta che si snoda nelle campagne, collegando il rione Paradiso alla strada litoranea a nord di Brindisi, all'altezza di località Acque Chiare.

Materiale edile di risulta, elettrodomestici, sanitari, cavi elettrici, sacchetti colmi di spazzatura spuntano dai ciuffi d’erba a partire dall’ultima schiera di palazzine del quartiere. In alcuni punti, si sono formati dei cumuli di immondizia. Il più evidente è quello che insiste sotto a un ponte stradale, a poche Un cumulo di rifiuti sotto al ponte di strada Della Torretta-2decine di metri dall’ex macello comunale.

Gli incivili, soprattutto nelle ore notturne, possono agire in piena libertà. Al riparo da occhi indiscreti. Alcuni residenti riferiscono che i cumuli più consistenti vengono ricoperti da strati di terra, che assumono l’aspetto di piccoli dossi. Il rischio che le sostanze inquinanti possano insidiare le falde è concreto.

Tale situazione è stata segnalata più volte, l’ultima lo scorso novembre, all’ufficio Ecologia del Comune di Brindisi. E’ da anni, del resto, che la spazzatura prolifera in questo scorcio di campagna. Ma nulla è stato mai fatto per bonificare l’area e metterla in sicurezza.

Già, perché c’è da scommettere che se anche si dovesse intervenire con una radicale opera di pulizia, strada della Torretta comunque tornerebbe alla mercé degli inquinatori. E potrebbe esserci un solo strumento per tenere i malintenzionati alla larga: le telecamere. Certo, queste hanno un costo. Ma forse sarebbe doveroso sostenere un sacrificio economico, per preservare l'integrità di questo martoriato scorcio di campagne. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'intera strada ridotta a discarica abusiva. Il Comune sa ma non fa nulla

BrindisiReport è in caricamento