menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Discarica abusiva al Sant'Elia, dove i bambini giocano a pallone"

"I topi, simili a lepri per la loro grandezza, saltano da un punto all'altro degli ex campi di calcio colmi di erbacce alte ad altezza d'uomo. Di fronte a tanto degrado sono ubicate abitazioni"

Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione di un lettore, Giuseppe Turco, riguardante un terreno del rione Sant'Elia trasformato in discarica abusiva. 

Al rione Santelia, in via Pellizza Da Volpedo, precisamente all'altezza del civico 17 una stradina porta, oltre che nelle vicine campagne, anche agli ingressi dell'ex Centro Sportivo Acsi/Orsa Maggiore, è sufficiente inoltrarsi per una diecina di metri per raggiungere le palazzine un tempo adibite a spogliatoi e, sul retro di queste, imbattersi in una enorme discarica contenente di tutto, dal materiale edile a tubi e pneumatici usati in gran quantità.

I topi, simili a lepri per la loro grandezza, saltano da un punto all'altro degli ex campi di calcio colmi di erbacce alte ad altezza d'uomo. Di fronte a tanto degrado sono ubicate abitazioni facenti parte di cooperative edilizie abitate da cittadini che corrispondono regolarmente e civilmente il tributo della Tari.

Inoltre i predetti campi da giorco sono utilizzati "abusivamente" da ragazzi che, terminati i compiti scolastici, cercano un momento di sfogo tirando qualche calcio al pallone. I pericoli di incidenti sono costanti e il luogo non si evidenzia certo per igienicità e sicurezza. Allego qualche foto ma sarebbe utile un intervento delle autorità preposte per porre fine a tanta inciviltà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento