menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il P202 Joumhouria a Brindisi

Il P202 Joumhouria a Brindisi

Un nuovo pattugliatore per la Tunisia

BRINDISI – In transito da Brindisi il nuovo pattugliatore P202 Joumhouria, unità di 27 metri che fa parte del gruppo di dieci unità che il Ministero dell’Interno sta consegnando alla Tunisia nell’ambito degli accordi bilaterali dell’aprile del 2011.

BRINDISI - In transito da Brindisi il nuovo pattugliatore P202 Joumhouria, unità di 27 metri che fa parte del gruppo di dieci unità che il Ministero dell'Interno sta consegnando alla Tunisia nell'ambito degli accordi bilaterali dell'aprile del 2011, finalizzati alla lotta contro il traffico di immigrati nel Canale di Sicilia. Il P202 è in viaggio per Messina, con un equipaggio della Polizia di Stato, per essere poi materialmente consegnato alla Guardia Civile tunisina.

Il P202 Joumhouria è stato costruito dal Cantiere Navale Vittoria di Adria (Rovigo) e il passaggio formale alla Tunisia è avvenuto il 6 luglio scorso in cantiere con una cerimonia cui hanno partecipato il prefetto di Rovigo, Francesco Provolo, il questore Rosario Eugenio Russo, delegato dal Capo della Polizia e direttore generale della Pubblica sicurezza Alessandro Pansa, e il contrammiraglio Maurizio Ertreo, in rappresentanza dello stato maggiore della Marina Militare. In rappresentanza della Repubblica di Tunisia c'erano l'ambasciatore Naceur Nestiri, l'ammiraglio Mohamed Khamassi, vcapo di stato maggiore della marina militare, Montassar Sakouhi, direttore generale della pubblica sicurezza.

Il P202 è la terza unità che sta per essere consegnata alla Tunisia, dopo le GN3501 e GN3502 di 34 metri, completate nel dicembre del 2012. Il cantiere rodigino dovrà consegnare ancora sette pattugliatori, quattro della stessa classe del P202 Joumhouria, e altri tre di 34 metri. Si tratta di unità adatte ad operare in condizioni meteo pribitive, dotate di equipaggiamenti elettronici di navigazione e ricerca modernissimi, e dovranno equilibrare lo sforzo di Italia e Tunisia contro i trafficanti di esseri umani, e cooperare nelle operazioni di salvataggio.

Il P202 (che viaggia con sigla provvisoria PS1302) è giunto a Brindisi ieri, ormeggiato davanti alle scalinata virgiliana, e ripartirà questa mattina diretto a Messina per l'ultima parte del suo trasferimento dal cantiere alla base tunisina dove presterà servizio.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento