rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Trattore danneggia i binari: ritardi ed esasperazione. Minervini incontra Trenitalia

BRINDISI - Un mezzo stradale, forse di tipo agricolo, ha danneggiato questa mattina i binari di un passaggio a livello delle Ferrovie dello Stato tra Brindisi e Mesagne. Il circuito che regola la circolazione ha disposto immediatamente tutti i segnali al rosso.

BRINDISI - Un mezzo stradale, forse di tipo agricolo, ha danneggiato questa mattina i binari di un passaggio a livello delle Ferrovie dello Stato tra Brindisi e Mesagne. Il circuito che regola la circolazione ha disposto immediatamente tutti i segnali al rosso.

Questo ha determinato l'arresto dei treni in corrispondenza del passaggio a livello e l'obbligo di marcia a velocità ridotta, cosiddetta marcia a vista. I tecnici di Rfi - così come riporta una nota di Ferrovie dello Stato - sono al lavoro per ripristinare il guasto. Il primo treno a farne le spese è stato il regionale 3604, partito in orario da Brindisi alle 7.04, giunto a Latiano con circa venti minuti di ritardo. Nella stazione un gruppo di manifestanti ha inscenato una protesta occupando i binari e ritardando la partenza del treno di 50 minuti. "Il gruppo Fs - conclude il comunicato - stigmatizzando questo episodio, rammenta che occupare i binari, oltre a procurare disagi ai viaggiatori, costituisce reato per interruzione di pubblico servizio".

I viaggiatori, insomma, hanno i nervi a fior di pelle: anche se l'incidente odierno sembra essere dipeso da cause esterne, infatti, in passato l'assessore regionale ai Trasporti, Guglielmo Minervini, aveva avviato le procedure per sanzioni a Trenitalia a causa dei ritardi cronici sulla Taranto-Brindisi e sulla Brindisi-Bari. "Stamattina si è trattato di un incidente non imputabile a Trenitalia - ha spiegato l'assessore regionale alla mobilità Guglielmo Minervini - dunque occorre non esasperare certe situazioni. La Regione sta seguendo attentamente le problematiche dei pendolari in Puglia ed è pronta a intervenire".

Proprio la scorsa settimana, infatti, in un controllo a sorpresa del servizio ispettivo sono state elevare alcune contestazioni a Trenitalia. "Inoltre - ha concluso Minervini - ho chiesto e ottenuto, grazie alla collaborazione della direzione regionale della società, un incontro con l'amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano. Lo incontrerò domani a Roma e discuterò di tutte le problematiche che stanno affliggendo la Puglia sia sul trasporto regionale sia sui collegamenti di lunga percorrenza". Invece riguardo alla situazione specifica dei viaggiatori di Latiano, l'assessore Minervini interverrà il 25 novembre in un incontro pubblico a Brindisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trattore danneggia i binari: ritardi ed esasperazione. Minervini incontra Trenitalia

BrindisiReport è in caricamento