rotate-mobile
Cronaca

Una frattura poco chiara, indagini dopo il ricovero di una giovane di San Donaci

BRINDISI - Si ritrova con un braccio spezzato ma le cause dell'incidente si perdono in un racconto che sembra pieno di contraddizioni e insospettisce il persobale di polizia al pronto soccorso dell'ospedale Perrino di Brindisi. Frattura scomposta dell'omero con una prognosi di 30 giorni per una 31enne di San Donaci, I.F. Sulle prime affiora l'ipotesi che possa essere stato il fidanzato, con uno spintone, poi la giovane offre una diversa versione.

BRINDISI - Si ritrova con un braccio spezzato ma le cause dell'incidente si perdono in un racconto che sembra pieno di contraddizioni e insospettisce il persobale di polizia al pronto soccorso dell'ospedale Perrino di Brindisi. Frattura scomposta dell'omero con una prognosi di 30 giorni per una 31enne di San Donaci, I.F. Sulle prime affiora l'ipotesi che possa essere stato il fidanzato, con uno spintone, poi la giovane offre una diversa versione.

La 31enne è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico. Per l'accertamento della verità dei fatti la Polizia di Stato ha avviato una indagine. La prognosi asegnata alla giovane donna consente infatti di procedere d'ufficio, e quindi anche in assenza di denuncia o querela.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una frattura poco chiara, indagini dopo il ricovero di una giovane di San Donaci

BrindisiReport è in caricamento