rotate-mobile
Cronaca

Una manifestazione per i due marò

BRINDISI - Mentre sono in procinto di partire per l'India i familiari dei due marò, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, in carcere da due mesi nello stato del Kerala con l'accusa di aver ucciso due pescatori indiani dopo averli scambiati per pirati, è già partita l'organizzazione di una fiaccolata che si terrà a Roma il 12 maggio per esprimere solidarietà nei confronti dei marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, accusati dell'omicidio di due pescatori indiani, in prigione da 60 giorni a Trivandrum nello stato del Kerala in India.

BRINDISI - Mentre sono in procinto di partire per l'India i familiari dei due marò, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, in carcere da due mesi nello stato del Kerala con l'accusa di aver ucciso due pescatori indiani dopo averli scambiati per pirati, è già partita l'organizzazione di una fiaccolata che si terrà a Roma il 12 maggio per esprimere solidarietà nei confronti dei marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, accusati dell'omicidio di due pescatori indiani, in prigione da 60 giorni a Trivandrum nello stato del Kerala in India.

La fiaccolata, organizzata dalle famiglie dei due marò e da quelle di altri militari del Reggimento San Marco di stanza a Brindisi da molti anni, assieme al resto della Forza da Sbarco della Marina Militare, si terrà in piazza S.S. Apostoli dalle 19 alle 21. Hanno chiesto di partecipare all'evento per portare la loro solidarietà numerose personalità politiche. Gli organizzatori stanno definendo la scaletta della manifestazione. In un volantino che annuncia l' iniziativa, firmato dalle sorelle di Massimiliano Latorre, Carolina e Franca, e dalla moglie e dalla sorella di Salvatore Girone, Vania Ardito e Carmela Girone, si precisa che che le due famiglie "scendono in piazza per far sì che presto sia fatta chiarezza".

Nei messaggi che circolano già su Facebook, si annuncia che la manifestazione sarà apolitica, senza simboli di partiti e senza megafoni. La maggior parte dei partecipanti indosserà indumenti di colore giallo, lo stesso dell'emblema del leone di San Marco impresso su sfondo rosso, il simbolo del reggimento cui appartengono Latorre e Girone. "Dal 15 febbraio i nostri due Fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone - si legge ancora nel volantino- sono detenuti illegalmente e ingiustamente nella prigione indiana di Trivandrum. Da allora arrivano poche e scarne notizie sulla sorte dei nostri Uomini".

"Intanto i mesi sono passati e dalle lontane terre indiane non giunge nulla di confortante. La carcerazione preventiva viene, di volta in volta, prolungata e ai nostri Leoni viene negata la libert… di riabbracciare i propri cari. Noi italiani, fieri di essere tali, - continua il comunicato - ci uniremo al loro fianco affinchè l'Italia non resti indifferente alla sorte dei due militari del Reggimento San Marco, che hanno giurato fedeltà… alla Bandiera Italiana, servendola sempre e comunque, malgrado tutto! È giunta l'ora che due servitori della patria e padri di famiglia tornino a casa!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una manifestazione per i due marò

BrindisiReport è in caricamento