rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Una rapina l'assalto allo studio notarile

SAN VITO DEI NORMANNI - L'irruzione nello studio notarile di via Carbotti 34 a San Vito dei Normanni è stata una rapina. La conferma proviene da fonti investigative. Il bandito a volto coperto che ha fatto irruzione negli uffici al primo piano, e si è impadronito di una cassetta blindata con il contante.

SAN VITO DEI NORMANNI - L'irruzione nello studio notarile di via Carbotti 34 a San Vito dei Normanni è stata una rapina. La conferma proviene da fonti investigative. Il bandito a volto coperto che ha fatto irruzione negli uffici al primo piano, e che ha aperto il fuoco contro un collaboratore del notaio Giuseppe Ambrosi, Pierfrancesco Orlacchio, si è impadronito di una cassetta blindata dove gli impiegati depositano il denaro contante e i titoli che trattano nel corso della giornata. Nel corso della colluttazione per appropriarsi del denaro, il rapinatore ha sparato mirando basso, e colpendo alla coscia destra Orlacchio.

Il ferito si trova al pronto soccorso dell'ospedale Perrino, è sottoposto agli esami diagnostici necessari per stabilire se la pallottola abbia provocato anche un frattura del femore e se abbia toccato vasi importanti. Al momento non è stata emessa alcuna prognosi ma la situazione non appare grave. Sottoposta a visita anche la collega di studio di Pierfrancesco Orlacchio, colta da malore. La donna è in stato interessante e si trovava in un'altra stanza quando si sono svolti i fatti.

Secondo le prime ricostruzioni, quando il rapinatore è entrato nello studio, il notaio era assente. Orlacchio ha tentato di difendere la cassa, e a quel punto il bandito ha sparato. Secondo le prime testimonianze, lo sconosciuto aveva una cadenza locale. I carabinieri della compagnia di S.Vito dei Normanni sono già al lavoro per identificarlo. Dopo la rapina, l'uomo si è allontanato a piedi da via Carbotti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una rapina l'assalto allo studio notarile

BrindisiReport è in caricamento