Cronaca Centro Storico / Via San Francesco D'Assisi

"Una trappola il varco elettronico di via San Francesco". La Municipale: "Tutto in regola"

"Una trappola". Così il brindisino Giovanni D'Alterio definisce il varco elettronico installato all'inizio della zona a traffico limitato di via San Francesco D'Assisi

BRINDISI – “Una trappola”. Così il brindisino Giovanni D’Alterio definisce il varco elettronico installato all’inizio della zona a traffico limitato di via San Francesco D’Assisi, stradina di collegamento fra i giardinetti di piazza Vittorio Emanuele e via Dogana, nel cuore del centro di Brindisi. D’Alterio si è visto recapitare tre multe da 46 l’una per aver impegnato la Ztl senza autorizzazione. Ma il cittadino è certo del fatto che il dispositivo non sia segnalato così come previsto dalla normativa vigente. Per questo ha impugnato presso il Tar i verbali. A detta di D’Alterio la telecamera che riprende la targa dell’auto “è una trappola perché è dietro l'angolo e si vede solo dopo che sei passato”.

Varco elettronico di via San Francesco 2-2

“Ci vorrebbe un cartello – prosegue il cittadino – che ne segnali la presenza e indichi che quella è una Ztl”. Ma oltre al varco elettronico di via San Francesco, attivo da circa un anno, dallo scorso maggio c’è un altro pomo della discordia: il varco elettronico situato all’imbocco di vico Glianes, prima traversa a destra di via Filomeno Consiglio, a una manciata di metri da via San Francesco. A detta di numerosi cittadini colti in fallo dall’occhio elettronico, è praticamente impossibile scorgere il tabellone luminoso da via Filomeno Consiglio.

Varco elettronico di via San Francesco-2

E anche qui le multe sono partite a getto continuo dal comando dei vigili urbani, con cittadini raggiunti anche da 4-5 verbali a testa. Ma contattato da BrindisiReport, il comandante della polizia municipale, Teodoro Nigro, assicura che “i varchi elettronici sono opportunamente segnalati”.

“Sono uguali – spiega il comandante – a quelli installati a Lecce e Ostuni. Noi abbiamo addirittura abbondato nelle comunicazioni complementari, esponendo tre numeri di telefono”. “Le prescrizioni – conclude Nigro – previste dal codice della strada e dalle direttive ministeriali sono state applicate alla lettera. Da quel che mi risulta, sono 2 o 3 le persone che hanno preso numerosi verbali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Una trappola il varco elettronico di via San Francesco". La Municipale: "Tutto in regola"

BrindisiReport è in caricamento