menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una villa trasformata in discarica di eternit nelle campagne

Una minaccia per l'ambiente e per la salute dei residenti. Questo è diventata una vecchia villa abbandonata trasformata in discarica di eternit e materiale edile di risulta che si trova in contrada Gabellotti

BRINDISI – Una minaccia per l’ambiente e per la salute dei residenti. Questo è diventata una vecchia villa abbandonata trasformata in discarica di eternit e materiale edile di risulta che si trova in contrada Gabellotti, al confine fra le campagne di Brindisi, San Vito dei Normanni e Carovigno. Il fabbricato sorge su una strada che si innesta sulla ex strada statale 16 che collega Brindisi a San Vito dei Normanni, all’altezza di una rotonda in cui confluisce anche la strada per la borgata di Serranova.

Anni fa l’edificio venne posto sotto sequestro. Ma la totale assenza di controlli lo hanno reso una preda fin troppo facile per i predoni, che hanno razziato i cavi di rame, gli infissi le piante e tutto quello che si poteva trafugare, oltre a tagliare gli ulivi per farne legna. E desso la villa è anche in balia di inquinatori senza scrupoli che hanno riversato al suo interno cumuli di mattoni sotto ai quali sono sepolte lastre di amianto.

La mole dei rifiuti si accresce di giorno in giorno, nonostante in più occasioni gli abitanti abbiano chiesto alle autorità competenti di bonificare l’area, circondata da uliveti e terreni in cui vengono coltivati a ortaggi. Ma nulla. Le istituzioni sembrano essersi scordate di questo scorcio di campagna. E allora un cittadino ha contattato la redazione di BrindisiReport attraverso il social network Whatsapp al numero 348 8390912, auspicandosi auspicandosi che chi di dovere agisca. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento