rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Mesagne

Un'officina illegale per auto rubate

MESAGNE – Un centro di smistamento di veicoli di provenienza furtiva, scovato a Mesagne in via Otello Carrozzo dai poliziotti del commissariato della città questa mattina. Due auto – una Lancia Y e un Suv Volkswagen Tuareg – e il garage adibito ad autofficina meccanica sono stati sequestrati e il proprietario , Angelo Raffaele Magrì – volto già noto alle forze dell’ordine – classe 1984, che lavorava all’interno del seminterrato, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per ricettazione.

MESAGNE - Un centro di smistamento di veicoli di provenienza furtiva, scovato a Mesagne in via Otello Carrozzo dai poliziotti del commissariato della città questa mattina. Due auto - una Lancia Y e un Suv Volkswagen Tuareg - e il garage adibito ad autofficina meccanica sono stati sequestrati e il proprietario , Angelo Raffaele Magrì - volto già noto alle forze dell'ordine - classe 1984, che lavorava all'interno del seminterrato, è stato denunciato all'autorità giudiziaria per ricettazione.

Un'attività illecita di autoriparazioni senza nessuna autorizzazione è stata scoperta stamani dalla polizia di Mesagne dopo un attento monitoraggio del territorio in corso ormai da diverse settimane. Una pattuglia durante un giro di perlustrazione del quartiere S.Antonio, nei pressi di via Torre, questa mattina intorno alle ore 10 ha notato dei soggetti sospetti nelle vicinanze dell'abitazione di via Otello Carrozzo civico 13, poi risultata appartenere ad Angelo Raffaele Magrì di 27 anni di Mesagne, soggetto già noto alle forze dell'ordine.

I poliziotti, insospettitisi, si sono fermati e hanno iniziato a chiedere le generalità alle persone che erano proprio sull'uscio dell'abitazione ed hanno iniziato a fare, con l'ausilio di altri poliziotti, anche degli accertamenti all'interno del garage. Qui, i poliziotti si sono trovati di fronte un vera e propria autofficina meccanica ma di autovetture - si presume - rubate. Due le auto che si trovavano all'interno del garage già smontate, una Lancia Y e un Suv Volkswagen Touareg .

Entrambe le vetture, fatte le dovute verifiche da parte della polizia, sono risultate avere i numeri contraffatti, in particolare alla Lancia Y il numero del telaio corrispondeva a quello di un'altra auto, mentre il Suv era completamente smontato pronto per essere contraffatto e sicuramente immesso sul mercato delle auto usate .

"Molto probabilmente - ha dichiarato l'ispettore Eupremio Marzo del commissariato di Mesagne - le auto sono di provenienza furtiva. Abbiamo scoperto un vero e proprio centro di smistamento di veicoli rubati". Dopo aver rilevato anche vari illeciti amministrativi riguardo l'attività dell'officina, la polizia ha elevato alcuni verbali a carico del 27enne mesagnese, per un ammontare di diverse migliaia di euro. L'autofficina abusiva è stata sequestrata, le due autovetture sono state anch'esse sequestrate e trasferite presso un deposito giudiziario a Brindisi a disposizione del pm di turno, mentre il proprietario Angelo Raffaele Magrì è stato denunciato per ricettazione.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'officina illegale per auto rubate

BrindisiReport è in caricamento