menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uomo con ferite si rifugia sul pullman per sfuggire agli inseguitori

L'uomo, originario dell'Albania, è stato fermato dai carabinieri. Sfuggiva a due uomini. Si indaga sull'accaduto

BRINDISI – Con le braccia insanguinate è salito a bordo di un pullman della Stp, per sfuggire a due persone che lo inseguivano a bordo di un’auto di grossa cilindrata. E’ avvolta nel mistero una vicenda avvenuta nella tarda serata di ieri (martedì 7 maggio) nei pressi della stazione ferroviaria di Brindisi. Il protagonista è un cittadino di origine albanese.

I fatti sono stati in parte ricostruiti grazie a una cittadina che ha contattato telefonicamente l’Arma, per segnalare che due uomini a bordo di un’auto stavano inseguendo una persona di corporatura robusta, in fuga verso via Bastioni Carlo V. Qui, sempre secondo il racconto della donna, il fuggitivo è salito a bordo di un pullman della Società di pubblico trasporto.

A quel punto la sala operativa dei carabinieri si è messa in contatto con l’autista della vettura, che in tempo reale ha dato indicazioni sugli spostamenti del mezzo. In questo modo le pattuglie della Sezione Radiomobile della locale compagnia e dell’Api (aliquota di pronto impiego) sono riusciti a intercettare lo straniero.

L’uomo, con diverse escoriazioni alle braccia, è stato condotto negli uffici della Sezione operativa. Esprimendosi con un italiano stentato, l’albanese non ha fornito un quadro comprensibile dell’accaduto. I militari hanno avviato un’indagine per individuare il motivo della presenza sul territorio nazionale, il suo coinvolgimento in eventi delittuosi in generale o fatti di sangue, nonché comprendere le dinamiche in relazione all’aggressione da parte dei due sconosciuti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento