Si masturba nei pressi di una scuola media: denunciato un uomo

Un 57enne sorpreso da una passante mentre effettuava atti di autoerotismo a bordo della sua auto. La scuola era chiusa

FRANCAVILLA FONTANA – E’ stato sorpreso mentre si masturbava a bordo della sua macchina, a pochi metri da una scuola media. Un 57enne di Francavilla Fontana è stato denunciato dai carabinieri della locale stazione per atti osceni in luogo pubblico. L’uomo, nella giornata di ieri (mercoledì 26 febbraio), si è denudato all’interno della sua vettura, compiendo atti di autoerotismo. Una donna che passava nei pressi della macchina si è accorta del fatto e ha subito chiesto l’intervento dei carabinieri. Una pattuglia si è rapidamente recata sul posto, identificando l’uomo. L’episodio si è verificato quando la scuola era chiusa. Non vi era quindi la presenza di bambini nelle vicinanze dell’auto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento