Cronaca Torre Santa Susanna

Torna a casa per sposarsi, ma trova ad attenderlo i carabinieri

Un 33enne di Torre Santa Susanna residente da tempo in Germania doveva espiare una pena di sei mesi di reclusione. I carabinieri si sono allertati dopo aver visto le pubblicazioni di matrimonio

TORRE SANTA SUSANNA – Era tornato dalla Germania per sposarsi, ma in realtà ha trovato ad attenderlo i carabinieri. Pessima idea quella di far affiggere le pubblicazioni di matrimonio per un 33enne di Torre Santa Susanna che doveva espiare una pena di sei mesi di reclusione per violazione degli obblighi di assistenza familiare.

L’uomo, trasferitosi da tempo in Germania, dove lavorava come muratore, contava forse sul fatto che quell’ordine di carcerazione che gravava sul suo conto fosse finito nel dimenticatoio. Ma i carabinieri della locale stazione non si sono mai dimenticati di lui e quando hanno visto le pubblicazioni di matrimonio in chiesa, si sono messi in allerta.

Il promesso sposo nella giornata di ieri (mercoledì 30 ottobre) è atterrato all’aeroporto di Brindisi e da lì si è diretto verso la sua abitazione di Torre Santa Susanna. Il lieto evento era fissato per i primi giorni della prossima settimana. Mentre era alle prese con gli ultimi preparativi, però, il 33enne ha ricevuto la visita dei carabinieri, che gli hanno mostrato un ordine di esecuzione per l’espiazione della pena detentiva emesso dalla Procura di Brindisi.

Si tratta di un provvedimento restrittivo scaturito da una condanna per un reato commesso fra il 2012 e il 2014, quando il 33enne non avrebbe versato alla ex moglie gli assegni di mantenimento. L’uomo, quindi, è stato condotto presso la casa circondariale di Brindisi in via Appia, dove sconterà la pena. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna a casa per sposarsi, ma trova ad attenderlo i carabinieri

BrindisiReport è in caricamento