Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Oria

Finisce contro un albero dopo essersi sparato con un fucile: è grave

Un francese residente nelle campagne di Oria si è ferito con una fucilata all'addome. Poi si è messo alla guida della sua auto, finendo fuori strada. Un paio di settimane fa si era separato dalla compagna

ORIA – Dopo essersi ferito con una fucilata al torace, si è messo in macchina e ha terminato la sua corsa con uno schianto contro un albero. Adesso versa in gravissime condizioni un francese di 63 anni che venerdì sera (2 dicembre) ha tentato di togliersi la vita nella sua villetta situata nelle campagne di Oria. L’uomo è arrivato intorno alle ore 21 presso l’ospedale Perrino di Brindisi. Da lì, in tarda serata, è stato trasferito presso il reparto di Chirurgia toracica dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. La prognosi è riservata.

Da quanto appurato dai carabinieri della stazione di Oria al comando del maresciallo Roberto Borrello, l’uomo era in possesso di un fucile calibro 22 la cui detenzione pare non fosse stata regolarmente denunciata alle autorità competenti. In preda a un momento di disperazione, il francese, che si trovava da solo in casa, si è seduto sul letto, ha puntato l’arma sull’addome e ha azionato il grilletto. Nonostante la ferita, il 63enne ha avuto la lucidità di mettersi alla guida della sua macchina e dirigersi verso il centro di Oria. Ma a un certo punto le forze gli sono venute meno e ha perso il controllo del veicolo, finendo fuori strada.

L'impatto con l'albero per fortuna non è stato particolarmente violento. Quando il personale del 118 e i carabinieri si sono recati sul posto, si pensava a una perdita di controllo del mezzo dovuta a un malore. In realtà, durante le operazioni di soccorso, è stato lo stesso francese a spiegare con un filo di voce che aveva tentato di ferirsi mortalmente, prima di mettersi in macchina.

A quel punto le forze dell’ordine si sono recate presso l’abitazione del 63enne, recuperando il fucile e un’ogiva. Il movente del folle gesto è da appurare. Da quanto appreso, l’uomo un paio di settimane fa si era separato dalla compagna, anche lei transalpina, che aveva deciso di andare a vivere da sola in un appartamento nel centro di Oria. E forse è proprio lì che il 63enne era diretto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finisce contro un albero dopo essersi sparato con un fucile: è grave

BrindisiReport è in caricamento