rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Urto nel sottopasso: terapia intensiva

SAN PIETRO VERNOTICO – E' ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Perrino di Brindisi e non guarirà prima dei trenta giorni il 14enne che nel pomeriggio di ieri ha battuto la testa contro la volta del sottopasso di via Torchiarolo a San Pietro finendo rovinosamente sull'asfalto. Il ragazzino è in coma farmacologico, non corre pericolo di vita ma le sue condizioni sono serie. Lo scontro con il muretto del sottopasso e poi la caduta gli hanno procurato un trauma cranico con ferita lacero contusa abbastanza grave.

SAN PIETRO VERNOTICO ? E' ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Perrino di Brindisi e non guarirà prima dei trenta giorni il 14enne che nel pomeriggio di ieri ha battuto la testa contro la volta del sottopasso di via Torchiarolo a San Pietro finendo rovinosamente sull'asfalto. Il ragazzino è in coma farmacologico, non corre pericolo di vita ma le sue condizioni sono serie. Lo scontro con il muretto del sottopasso e poi la caduta gli hanno procurato un trauma cranico con ferita lacero contusa abbastanza grave.

L'incidente che lo ha visto coinvolto si è verificato giovedì pomeriggio quando il 14enne stava attraversando la piccola galleria di via Torchiarolo in bilico sull'intelaiatura del copri ruota posteriore della bicicletta guidata da un suo coetaneo. In un momento di distrazione, proprio mentre la coppia di amici attraversava il sottopasso, il 14enne ha urtato la testa contro la volta della galleria finendo rovinosamente sull'asfalto.

Il minorenne ha perso molto sangue e i suoi amici sono andati nel panico. Fortunatamente in quel momento da via Torchiarolo è passata una 30enne del posto, G.B, che rendendosi conto della gravità della situazione ha caricato il ragazzino nella sua auto e lo ha portato al Pronto soccorso dell'ospedale Melli di San Pietro.

Da lì il ragazzo è stato trasferito d'urgenza a Brindisi dove è stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Perrino. I medici si dicono fiduciosi anche se la guarigione per il 14enne sarà lunga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urto nel sottopasso: terapia intensiva

BrindisiReport è in caricamento