menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giovanni Ciccarone

Giovanni Ciccarone

Usura e rapine, libero Ciccarone

OSTUNI - E’ il primo dell’operazione “Omnibus”, quella della polizia di Ostuni che ha smantellato una cellula dedita principalmente all’usura, a tornare in libertà.

OSTUNI - E' il primo dell'operazione "Omnibus", quella della polizia di Ostuni che ha smantellato una cellula dedita principalmente all'usura, a tornare in libertà. Il Tribunale del Riesame ha accolto il ricorso dell'avvocato Mario Guagliani e ha disposto la scarcerazione di Giovanni Ciccarone, 45 anni, personaggio dal ruolo marginale nella banda Valente, finito nel novero degli arrestati per una presunta estorsione finalizzata a far desistere un acquirente - confinante di un terreno in vendita a rinunciare al diritto di prelazione.

Per la difesa il capo di imputazione non è corretto, proprio l'accusa è errata: non sarebbe estorsione ma minacce e tanto è stato sostenuto in sede di discussione del ricorso dinanzi ai giudici del Tribunale della libertà di Lecce. Ciccarone è personaggio noto alle forze dell'ordine, è il papà di un ragazzino che fu rapito a scopo estorsivo anni fa, fattaccio maturato pur sempre in ambienti vicini alla criminalità.

Non si conoscono nel dettaglio le motivazioni del Riesame ma, alla luce della sentenza depositata stamani, si sa che per il momento l'ha spuntata la difesa.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento