Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Trovato fuori dalla discoteca con una pistola munita di proiettili, arrestato

Alla vista dei carabinieri ha tentato di mischiarsi tra la folla in uscita dalla discoteca e di liberarsi della pistola che aveva con sé, una Beretta calibro 6.35, in perfette condizioni e con sette proiettili nel caricatore, ma questo espediente non è servito a evitargli l'arresto. Protagonista di questa vicenda è un 30enne di Ugento, Le, Paolo Spata

GALLIPOLI - Alla vista dei carabinieri ha tentato di mischiarsi tra la folla in uscita dalla discoteca e di liberarsi della pistola che aveva con sé, una Beretta calibro 6.35, in perfette condizioni e con sette proiettili nel caricatore, ma questo espediente non è servito a evitargli l’arresto. Protagonista di questa vicenda è un 30enne di Ugento, Le, Paolo Spata. È accusato di porto abusivo di arma comune da sparo. È accaduto la notte scorsa nei pressi di una nota discoteca situata sulla strada provinciale 194 che collega Sannicola a Lido Conchiglie che ieri ha inaugurato l'inizio della stagione munizioni-2estiva con un grande party.

Proprio in occasione di questo importante appuntamento che ha radunato nella discoteca in questione centinaia di giovani (e non solo) provenienti anche dal Brindisino, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Gallipoli, coadiuvati dai colleghi delle stazioni di Gallipoli e Galatone, hanno predisposto un servizio con militari in borghese ed in uniforme, "al fine di contrastare e reprimere i numerosi reati, specialmente contro il patrimonio, che tali eventi, cui partecipano migliaia di persone, inevitabilmente comportano", si legge nella nota stampa.

Questi i fatti: i militari in borghese del Nor, verso le 4 di oggi, domenica 24 maggio, durante un passaggio nei parcheggi della discoteca, hanno notato un soggetto che, evidentemente accortosi della loro presenza, con fare sospetto è entrato in un’auto e vi è rimasto per qualche minuto come per ricercare qualcosa, poi ne è uscito e, mischiandosi alla folla di ragazzi in uscita dal locale, si è diretto lontano dal parcheggio, in una zona completamente buia ed isolata. A quel punto è stato fermato e condotto verso il parcheggio, zona ben illuminata per essere identificato e sottoposto a perquisizione. Spata, approfittando della scarsa luminosità della zona, ha preso velocemente la pistola che aveva in tasca e l’ha lanciata con forza in una campagna vicina. La mossa naturalmente non è sfuggita ai militari che nel giro di pochi minuti hanno trovato l’arma. Anche se dotata di matricola, è risultata inesistente sulle banche dati delle Forze di Polizia, quindi si presume che possa provenire dall’estero. Naturalmente seguiranno gli opportuni accertamenti sull’arma e sulle munizioni per verificare se la pistola sia già stata utilizzata in episodi criminosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato fuori dalla discoteca con una pistola munita di proiettili, arrestato

BrindisiReport è in caricamento