rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Vacanze a Sbitri in una casa abusiva e con allaccio abusivo alla rete elettrica: arrestato

BRINDISI – Abusivo per vocazione, probabilmente, il 39enne pregiudicato brindisino Michele Sciarra. Ieri sera la polizia lo ha sorpreso in una casa sequestrata, e con un allaccio illegale alla rete Enel, arrestandolo.

BRINDISI - Abusivo per vocazione, probabilmente, il 39enne pregiudicato brindisino Michele Sciarra. Ieri sera la polizia lo ha sorpreso in una casa sequestrata, e con un allaccio illegale alla rete Enel, arrestandolo.

E' accaduto nell'area degli insediamenti abusivi ed in via di demolizione di Sbitri, una delle vergogne della costa a nord del capoluogo. Una pattuglia della Sezione volanti in perlustrazione lungo la litoranea ha notato una delle abitazioni sequestrate dai vigili urbani negli ultimi due anni evidentemente abitata, visto che era l'unica illuminata nello sconfortante scenario offerto dal luogo.

Così è stato accertato che Michele Sciarra vi si era trasferito con tutta la famiglia fortemente intenzionato a trascorrervi l'intera stagione estiva. E a dimostrazione della mentalità di certi soggetti, ecco l'allaccio abusivo ad una centralina Enel. A quel punto la polizia ha proceduto all'arresto per furto aggravato di energia elettrica e violazione dei sigilli apposti dall'autorità giudiziaria.

Nei prossimi giorni sarà completata un'ispezione per accertare altri eventuali casi di allacci illegali alla rete dell'energia elettrica nell'intera zona di Sbitri. Ovviamente la Sezione volanti ha debitamente informato Enel Distribuzione di Brindisi della situazione a Sbitri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vacanze a Sbitri in una casa abusiva e con allaccio abusivo alla rete elettrica: arrestato

BrindisiReport è in caricamento