Cronaca

Valente: "Nel 2016 non avremo la Msc, ma non è una bocciatura per la città"

"Nel 2016 non ci sarà alcun approdo della Msc, ma nessuna bocciatura per la città, che anzi ha brillato dal punto di vista dell’accoglienza". E’ il concetto che emerge  dalle parole del commissario dell’Autorità Portuale, nel corso di una conferenza stampa in cui è stato annunciato che la Costa crociere farà uno scalo sperimentale domenica 8 novembre

BRINDISI – "Nel 2016 non ci sarà alcun approdo della Msc, ma nessuna bocciatura per la città, che anzi ha brillato dal punto di vista dell’accoglienza". E’ il concetto che emerge  dalle dichiarazioni rilasciate dal commissario dell’Autorità Portuale, il capitano di vascello Mario Valente, nel corso di una conferenza stampa in cui è stato annunciato che la Costa Crociere domenica 8 novembre farà uno scalo sperimentale nel porto interno, con la nave neoRiviera. A detta di Valente, affiancato dal segretario generale Salvatore Giuffré, Brindisi ha superato a pieni voti il banco di prova della Msc Magnifica, che farà scalo a Brindisi fino a novembre.

“Fin da aprile – spiegano Giuffrè e Valente – avevamo avuto sentore che la Msc per il 2016 non avrebbe confermato la sua presenza a Brindisi”. Già nel mese di maggio, del resto, bastava dare uno sguardo al calendario ufficiale divulgato dalla compagnia armatoriale per capire (come si evince anche dagli articoli pubblicati all’epoca da BrindisiReport) che nel 2016 non ci sarebbe stato alcuno scalo nel porto di Brindisi. Il commissario dell’Authority ha riferito di un incontro di recente a Civitavecchia con i vertici della compagnia, per capire le loro intenzioni.

“Per il 2017 – afferma Valente – mi hanno fornito della rassicurazioni. Ma per il 2016 non mi hanno dato alcuna indicazione”. Secondo Valente e Giuffrè si tratta di una scelta dettata da logiche aziendali che non hanno nulla a che vedere con eventuali defaillance da parte della città. “Se nel 2016 non ci saranno navi da crociera – spiega Giuffré – non è per colpa di Brindisi, che ha dato una piena ed efficiente risposta”.

Valente, del resto, assicura che i questionari consegnati dai passeggeri sono positivi. E a ulteriore conferma di ciò è stato proiettato in anteprima un video di promozione di Brindisi e del Salento in cui si vedono i suggestivi momenti regalati dall’ingresso nel porto della Magnifica e dalle centinaia di crocieristi che si sono riversati sul lungomare Regina Margherita.

“Non ci stiamo giustificando – afferma Giuffré – ma stiamo raccontando la realtà dei fatti”. La scelta della Msc, a detta dello stesso ammiraglio, va inquadrata anche in un contesto più ampio. “Nel Mediterraneo – spiega Giuffré – è stato registrato un calo di navi da crociera del 20 per cento, con un trend in crescita dei passeggeri”.

Nel 2016, ad ogni modo, si registrerà, anche se solo per un paio di scali, il ritorno della compagnia Pullmantur Cruises e una new entry: la Silversea, compagnia specializzata nelle crociere di lusso. E non è escluso che in futuro anche la Costa Crociere possa fare capolino a Brindisi. Molto dipenderà dall’esito di quello che Valente definisce un vero e proprio test: l’approdo che domenica 8 novembre, dalle ore 8 alle 18, verrà effettuato dalla nave "Neoriviera" 216 metri di lunghezza, 28,8 metri di larghezza, capacità massima di 1700 passeggeri) .

La sfida, in vista di tale appuntamento, sarà quella di predisporre in un giorno festivo lo stesso apparato di accoglienza allestito, di lunedì, in occasione degli approdi della Magnifica. Su questo fronte dovrà lavorare anche l’assessore comunale alle Attività Produttive, Giuseppe De Maria, che ha assistito alla conferenza stampa, assicurando il suo impegno per far sì che il 2016 “sia il meno triste possibile per la città”.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valente: "Nel 2016 non avremo la Msc, ma non è una bocciatura per la città"

BrindisiReport è in caricamento