Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Vendevano cozze senza autorizzazione: multe da 5mila euro per due brindisini

Sorpresi a vendere senza autorizzazione quasi 90 chili tra cozze e mussoli di mare, per i due venditori è scattata una multa salatissima, per i mitili il ritorno in acqua, anch'essa salata. Controllo degli uomini del Nucleo Commercio ed Annona del Comando di Polizia municipale di Brindisi in collaborazione con i vigili sanitari del dipartimento alimentare e controlli di Asl/Br 1

BRINDISI - Sorpresi a vendere senza autorizzazione quasi 90 chili tra cozze e mussoli di mare, per i due venditori è scattata una multa salatissima, per i mitili il ritorno in acqua, anch’essa salata.

Questa mattina (11 giugno) gli uomini del Nucleo Commercio ed Annona del Comando di Polizia municipale di Brindisi in collaborazione con i vigili sanitari del dipartimento alimentare e controlli di Asl/Br 1 hanno portato a termine una serie di controlli nell’area del mercato settimanale nel quartiere Sant’Elia, due le persone, entrambe brindisine, trovate in possesso di un quantitativo elevato di “merce” sprovvista di autorizzazioni alla vendita.

A.M., 46enne, cercava di vendere 55 kg di cozze e mussoli, sprovvisto delle dovute autorizzazioni dovrà pagare 5.614 euro di multa oltre al sequestro amministrativo della merce. Stessa sorte è toccata a M.G., trovato con 30 kg, anche per lui sanzione da poco meno di 6 mila euro e sequestro di mitili e mussoli. Quest’ultimi, ancora in vita, sono stati portati nel tratto costiero più adatto e rilasciati in mare. Un lieto fine insomma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendevano cozze senza autorizzazione: multe da 5mila euro per due brindisini

BrindisiReport è in caricamento