Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Francavilla Fontana

Vendita di acqua da pozzo illegale: due denunce e sequestri

FRANCAVILLA FONTANA – Rifornimento idrico delle abitazioni rurali estive, affare di stagione. E spesso illecito. Il traffico di autobotti nelle campagne aumenta in maniera esponenziale, chi lo gestisce non è autorizzato nella maggior parte dei casi. Come nell’episodio accertato dai militari della compagnia della Guardia di Finanza di Francavilla Fontana, che hanno denunciato due persone: la titolare di un pozzo artesiano, che forniva l’acqua, e un autotrasportatore.

FRANCAVILLA FONTANA - Rifornimento idrico delle abitazioni rurali estive, affare di stagione. E spesso illecito. Il traffico di autobotti nelle campagne aumenta in maniera esponenziale, chi lo gestisce non è autorizzato nella maggior parte dei casi. Come nell'episodio accertato dai militari della compagnia della Guardia di Finanza di Francavilla Fontana, che hanno denunciato due persone: la titolare di un pozzo artesiano, che forniva l'acqua, e un autotrasportatore.

Per inciso, si trattava di acqua non potabile, oltre al fatto che né la donna, né il camionista erano provvisti di autorizzazioni (e quindi non pagavano neppure le tasse sui loro affari). Il pozzo artesiano, per concludere, era anche abusivo. Quindi denuncia alla procura della Repubblica di Brindisi per i due soggetti, e sequestro sia del pozzo che dell'autocarro munito di cisterna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendita di acqua da pozzo illegale: due denunce e sequestri

BrindisiReport è in caricamento